mercoledì 25 febbraio 2015

Arianna (1957)


Regia: Billy Wilder
Anno: 1957
Titolo originale: Love In The Afternoon
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (7.4)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon
 
Certe volte è gratificante poter guardare vecchie pellicole degli anni cinquanta che non ricadono assolutamente nei propri gusti personali e cercare di coglierne gli aspetti positivi che le contraddistinguono. E’ il caso di Arianna, il cui titolo originale Love In The Afternoon richiama gli incontri pomeridiani tra i protagonisti Audrey Hepburn e Gary Cooper, che danno il via ad una commedia romantica, che posso definite vecchio stile. Abbiamo infatti la dolce ragazzina alle prime armi con i sentimenti e l’amore, che cade vittima del fascino del più maturo ed elegante rubacuori in circolazione. Materiale da Harmony per certi versi, che ancora oggi farà senz’altro commuovere le più sensibili creature dell'universo femminile, ma che porta con sè anche aspetti originali, divertenti e soprattutto dai modi garbati. Il motivo musicale del valzer “Fascination” è una costante per tutto il film ed accompagna le scene migliori in cui i protagonisti si inseguono e si incontrano per i loro attimi d’amore. Ed il cast si destreggia egregiamente a piccoli passi soavi in quella che risulta essere una storia leggera soltanto nella prima parte e che poi cresce seguendo le note della colonna sonora. Un tocco di classe la presenza degli tzigani musicisti (al secolo zingheri) che compaiono in diverse situazioni al limite del comico. A rendere forse meno appetibile l’implicito riferimento sessuale è la troppa differenza di età tra i due protagonisti che fanno sembrare un gioco per entrambi l’idillio sentimentale. Tra gelosie e bugie bianche spicca in assoluto la bellezza ingenua ed innocente della Hepburn sicuramente a suo agio nella parte. La qualità video del DVD presenta chiari limiti dovuti all'età, ma il bianco e nero è godibile e l'audio è in stereo. Gli extra sono:
  • Vieri Razzini: sul film (18 minuti)
  • Galleria fotografica
  • Trailer
  • Nozioni su Billy Wilder, Audrey Hepburn e Gary Cooper

Nessun commento: