venerdì 11 marzo 2016

Juventus 1 - Sassuolo 0

Buffon. Buffon con 926 minuti senza subire reti. Novecentoventisei. A tre dal record di Seba Rossi. Dybala. Dybala con il suo quattordicesimo gol in Serie A che migliora il suo record personale. Rugani. Rugani che questa sera fa la sua migliore partita in bianconero spostato sulla sinistra, su ruolo non naturale. Anche questa è la Juve, quella che dalla partita di andata con il Sassuolo aveva imbrogliato tutti quanti. Non ci credevo. Non pensavo minimamente che potesse essere protagonista ancora una volta, figuriamoci immaginarla al primo posto in Campionato. Ed il Sassuolo è un ostacolo duro, un trabocchetto da non sottovalutare. Sebbene non sempre riusciamo ad imporre il nostro gioco, la squadra c'è, lotta, si difende benissimo, spreca qualcosa in attacco, ma crea. E vince. Senza subire reti, senza dare troppe occasioni agli avversari. Questa Juve c'è, questa Juve che deve gran parte dei meriti anche al proprio allenatore, di cui inconsciamente (e sì, immeritatamente) ho chiesto la testa con troppo anticipo sui risultati ottenuti. Salutate la capolista. #sempreprotagonisti.

Nessun commento: