sabato 28 settembre 2013

Arthur E Il Popolo Dei Minimei (2006)


Regia: Luc Besson
Anno: 2006
Titolo originale: Arthur Et Les Minimoys
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (5.9) 
Pagina di I Check Movies

Ci sta che io sia un po' troppo grandicello per apprezzare una storia per ragazzi come questa, ma non è neanche troppo vero. Perchè significa che comunque qualcuno a suo tempo l'ho già vista ed apprezzata. Qui di nuovo non c'è niente. Neanche il fatto che sia per metà con attori in carne ed ossa e per metà ricostruito graficamente grazie alle tecnologie di animazione. Certo, è un bel vedere, fatto veramente bene ed in certi punti anche simpatico. Soprattutto quando lottano a suon di musica. Ma avessi un figlio di dieci anni gli farei vedere altri lavori (non solo passati) che ritengo migliori. D'altra parte qui si ha un bel mix di idee prese un po' qua ed un po' là. Senza starne a chiamare troppo in causa posso tirar fuori la leggenda di re Artù (ok, anche il bimbo si chiama così, quindi l'omaggio alla spada nella roccia ci poteva pure stare) oppure Labyrinth , ma anche un must intergalattico come I Goonies. Insomma la storiellina è che un bimbo si rimpicciolisce e si innamora della principessa e salva il suo popolo dal malvagio M. Nel frattempo prende delle pietre preziose con cui può pagare di debiti della nonna e quindi nessuno viene sfrattato. La trama è puerile e va bene così, non possiamo stare a cercare i peli nell'uovo in queste situazioni, ma anche i risvolti poi sono semplicistici e inadatti. In più i due ragazzini di dieci anni terrestri, nel mondo delle favole sembrano poterci dare dentro come due adolescenti. Si limitano però a baciarsi ed evitare ciò che in Matrix Revolutions avrebbe rappresentato un bel casino. Bah, molto dubbioso ad eccezione che per gli effetti speciali.

Nessun commento: