lunedì 22 aprile 2013

I Goonies (1985)


Regia: Richard Donner
Anno: 1985
Titolo originale: The Goonies
Voto: 8/10
Pagina di IMDB (7.7)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Non esiste avventura per ragazzi migliore di quella che troviamo ne I Gonnies. Provate pure a sviscerarvi il cervello e spremere le meningi, ma qui siamo quasi su di un altro pianeta, pur senza scomodare E.T. Forse solo Stand By Me riesce a stargli vicino, sebbene il genere sia un po' distante. Ma resta un fatto: erano gli anni ottanta e questi film cult per la mia generazione resteranno pietre miliari per l'infinito ed oltre. Ad ogni modo non si tratta di giudicare una pellicola con la nostalgia che in me: altri lavori del passato sono stati giudicati per quel che sono, ma qui appunto il livello è superiore. Le battute che fanno scuola, la banda degli amici, i pirati... Non manca un ingrediente di successo che non sia stato ben dosato. In quasi due ore non ci si annoia mai, a dieci anni come a trenta, come a cinquanta: la trama è colma di dettagli e colpi di scena: lo sfratto imminente, la mappa del tesoro, i "tracobetti" per raggiungere il tesoro, ma anche la banda Fratelli e gli speculatori edilizi. Poi i personaggi: è verro che il protagonista assoluto è Mikey Walsh (Sean Austin), ma anche gli altri hanno un ruolo importante e difficilmente descrivibile come marginale: il fratello bullo Brandon (Josh Brolin), il furbo ed irriverente Mouth (Corey Felman), il goffo ed affamato Chunk (Jeff Cohen), il giovane inventore e nerd Data (Jonathan Ke Quan), la bella Andy (Kerri Green) e la saggia Stef (Martha Plimpton). Tutti attori giovani, che si muovono con un coordinamento fantastico e sono a loro agio all'interno dell'avventura più grande della loro vita. Willy L'Orbo sullo sfondo, come il sogno di un ragazzino, ma anche il fulcro dell'intera storia. Inutile continuare ad infiocchettarlo: tutti sanno chi sono i Goonies è cosa sia questo film, da apprezzare sempre e comunque.
Il bluray è su doppio strato (quindi usa 50 GB) e mantiene il formato originale 2,35:1 rendendo una buona qualità video, anche se nelle scene più scure non è esaltante. Si tratta però di una pellicola di molti anni fa e avendola vista solo in tv o VHS siamo decisamente su altri livelli. Per l'audio abbiamo un Dolby stereo 2.0 che non fa gridare ovviamente al miracolo, ma che si comporta egregiamente soprattutto nei dialoghi. Purtroppo le frasi in lingua spagnola sono sottotitolate solo in inglese: per attivare l'italiano i subs vengono messi per tutto il film e non solo per quelle parti. I contenuti speciali sono scarsi: trailer, video musicale, making of di sette minuti, scene eliminate per sette minuti (finalmente quella relativa alla piovra, di cui parla Data alla fine del film) ed i commenti interattivi (visionabili anche separatamente).

Nessun commento: