martedì 8 luglio 2014

Ok Google e comandi in italiano

Da qualche giorno è disponibile per diversi dispositivi Android il comando diretto "Ok Google" per attivare le interazioni vocali in Google Now. Anche in Italia quindi, vedremo sempre più persone dialogare con il proprio device e smoccolare per far riconoscere i vari comandi vocali. Tutto ciò era già presente da tempo, ma con il riconoscimento di Ok Google, si semplifica e si velocizza di fatto questo tipo di utilizzo. In tutta sincerità non mi ci trovo ancora bene, soprattutto perchè non mi viene naturale di scandire i comandi vocali per poter usufruire di alcune funzionalità. L'attivazione non può avvenire in qualsiasi schermata, ma va lanciato Google Now (anche tramite launcher, io uso Nova), e dobbiamo essere connessi ad internet avendo Google Search aggiornato almeno alla versione 3.5 ed i Play Services alla 5.0. Per avere la lista di tutti i comandi consultate la guida presente sul sito di supporto e fate un po' di allenamento in modo da prenderci la mano, anzi la voce. Perchè il funzionamento è abbastanza logico, ma non da subito immediato. Ad esempio attivando la funzione di ricerca "Ok Google alberghi" avremo risultati differenti da "Ok Google cerca alberghi", in cui il primo ci mostrerà risultati relativi alla parola, mentre il secondo è più utile per cercare quelli vicini alla nostra posizione. Per poi aprire direttamente pagine web è consigliato usare un browser predefinito, per evitare la scelta successiva, così come per chiamare (io uso sia Skype che il dialer di default e questo comporta rallentamenti) o mandare messaggi. Ogni tipo di ricerca più sofisticata coma anche "membri del gruppo Iron Maiden" riporta una serie di risultati ottimali visuali, mentre altre volte è anche la voce di Google a risponderti ad esempio per "quando morì Lucio Battisti". Poi sarà tutta questione di allenamento e di avere bene in testa i comandi. Lanciando la calcolatrice ad esempio con"7 per 7" il risultato sarà 1, mentre con "7 moltiplicato per 7" avremo il risultato corretto. Adesso non ci resta che fare numerose interrogazioni al nostro piccolo Skynet.

Nessun commento: