domenica 9 marzo 2014

Riecco AirDroid

E' passato quasi un anno da quando la nuova versione di Airdroid  non funzionava a dovere. Di tanto in tanto ho riprovato, ma non con gli ottimi risultati iniziali . Poi mi scordai di lui. Ultimamente per necessità invece mi è servito o dopo alcune lunghe sessioni in prova, posso anche dire che è molto meglio di ciò che mi ricordavo. Possiamo sfruttare la rete esterna 3G e questa volta con risultati sorprendenti. Infatti, già da diversi mesi, sono state introdotte delle funzionalità che lo rendono simile anche al più famoso Cerberus . Comunque mi è servito in fase di trasferimento dati da pc a smartphone e viceversa. E' un'operazione molto comune e semplice, ma non sempre è facile farla in assenza di cavi USB o se non si ha la possibilità di accedere alla medesima rete. Airdroid prevede due differenti tipi di utenti: il base ed il premium. Per quest'ultimo è necessario registrarci al servizio in maniera gratuita per poter disporre di 100MB di traffico, che dipende dalle esigenze possono non essere molti. In quel caso esistono vari abbonamenti.

Nessun commento: