mercoledì 28 maggio 2014

Upside Down (2012)


Regia: Juan Diego Solanas
Anno: 2012
Titolo originale: Upside Down
Voto: 4/10
Pagina di IMDB (6.4)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Se il finale non fosse stato così acerbo, improvviso, scontato e brutto forse un punticino in più lo avrebbe meritato. Invece l'idea iniziale è stata sfruttata solo in parte e come trampolino di lancio per un qualcosa di non solo poco sensato dal punto di vista scientifico (infatti è forse più fantastico che fantascientifico) , ma anche poco interessante nell'intreccio che si crea. Ma partiamo da principio: si tratta di una storia d'amore abbastanza smielata e colma di clichè ormai abusati (anzi stuprati) tra Adam (Jim Sturgess) e Eva Eden (Kirsten Dunst) i quali vivono in due mondi separati che... Hanno una forza di gravità opposta ed ogni abitante vive "sottosopra" rispetto all'altro. Immaginate che casino. Ebbene anche la pellicola è un bel casino, con inquadrature che fanno venire mal di testa e nausea ed un uso troppo intenso di computer grafica anche là dove non ce ne è bisogno. una fotografia luminosissima, colma di voluti artefatti e riflessi che eliminano ogni senso di realtà che poteva anche per sbaglio colpire lo spettatore. Aggiungiamoci anche un'accozzaglia di situazioni ed impedimenti che dovrebbero dare vita e sale alla storia, ma la rendono invece sempre meno originale. Difficile vederlo decollare, le leggi della fisica non si fregano. Poi speri ed attendi che qualcosa cambi, invece ecco che la fine, sdolcinata e buonista senza alcun perchè, arriva all'improvviso e tagli fuori ogni sorta di interesse che poteva crearsi intorno alla leggenda fantastica. Sì, alla fine, ma se vogliamo è proprio così che inizia, abbiamo una favola e niente di più. Una pallosa favola d'amore.

Nessun commento: