giovedì 20 febbraio 2014

Juventus 2 - Trabzonspor 0

Formazione. Non ci vedo niente di male nell'aver utilizzato questi giocatori di tutto rispetto per una gara casalinga contro i turchi dal nome impronunciabile. Escluso Buffon, erano gli uomini che avrei mandato in campo anche io, non per mancanza di rispetto per gli avversari, ma proprio per fiducia nel mio organico. Il turn over è sacrosanto, il campionato è ancora da vincere e la prossima abbiamo il derby, inoltre molti giocatori smaniano di giocare e di mettersi in mostra. Giusto dare la possibilità a tutti di dimostrare il proprio valore. Fame. Il primo tempo è stata una cosa, il secondo un'altra. Non credo per la mancanza di intenti e la voglia di portare a casa il risultato, ma troppo spesso ci siamo ritrovati con il batticuore a sperare che non ci pungessero. Le diverse occasioni mancate sarebbero risultate inutile (lo sono sempre a dire il vero) ed annullate se i turchi avessero indovinato un tiro in porta e pareggiato.Non che ci fosse un senso di appagamento dopo il gol di Osvaldo, ma neanche è stata tirata fuori la rabbia necessaria a chiudere la partita in tempo. Risultato. Giusto il doppio vantaggio, ma che brividi fino alla rete di Pogba. Rimanere a reti inviolate era importante, così come concederci un vantaggio per la trasferta. Purtroppo in Europa soffriamo, sebbene la squadra avversaria fosse da fascia bassa del nostro campionato. Tevez. Non segna, ma chi se ne frega? A mio avviso il migliore in campo.

Nessun commento: