giovedì 17 settembre 2015

Whiplash (2014)




Regia: Damien Chazelle
Anno: 2014
Titolo originale: Whiplash
Voto: 4/10
Pagina di IMDB (8.5)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Non amo guardare le partite di Basket, neanche adesso che ci sono gli Europei, perchè non mi appassiona e neanche so le regole. Vedere Whiplash per me è stata un po' la stessa cosa. Non conosco il jazz, non ho orecchio per ascoltare bene una batteria. La maggior parte del film quindi è praticamente inutile. Ciò che mi rimane è la solita, barbosa storia già rivista in altre salse. Un tempo erano quelli che volevano diventare ballerini famosi, poi ci sono stati quelli che volevano diventare cantanti famosi, e pure quelli che volevano diventare musicisti famosi. Insomma, c'è sempre stato qualcuno con un sogno, una preparazione difficile e faticosa, magari un maestro stronzo ed arrogante. Poi questo qualcuno è riuscito nell'impresa. Magari, anzi di sicuro, il protagonista fa delle magie musicali su cui decine di persone hanno letteralmente sbavato ed altri milioni di persone hanno finto di capirci qualcosa. Per me che sia un mostro di bravura o meno cambia poco. Se faceva un errore non me ne accorgevo, idem quando eseguiva una prova magistrale. I due personaggi mi sono risultati odiosi, soprattutto il ragazzino ambizioso interpretato da Miles Teller. Anche se poi ha le carte per essere il miglior batteresti di jazz del mondo. Sticazzi. Buon per lui, ma se mi ritrovo ad un suo concerto continuo a non accorgermene. L'altro è ciò che dovrebbe essere l'insegnate cattivo e scorbutico, interpretato da Simmons: ok fa la sua parte, sprona gli allievi, ma è troppo personaggio. Poco credibile, fanno bene a licenziarlo. Se ci capite una cifra di musica vi piacerà abbestia. in altri casi lo troverete abbastanza noioso, o fingerete che non lo sia, sorseggiando un buon Whisky d'annata, comprato al Penny.

Nessun commento: