martedì 17 settembre 2013

FC Kobenhavn 1 - Juventus 1

Ci sono partite che non puoi perdere. Altre che non puoi neanche pareggiare. Eppure la figuretta annuale la Juve è riuscita a farla. Anche qui se vogliamo parte della colpa può essere addebitata a quel briaco di Chiellini, sebbene poi nonostante l'assedio quasi totale si riesca a segnare una rete soltanto. Già, il gol di Quagliarella non basta, così come la sua traversa e le numerose parate (forse più sulle ali dell'entusiasmo che per la bravura) di un portiere che è considerato uno scarso. I bianconeri, in campo con la stupenda divisa gialla, necessitano di maggiore velocità e per questo faticano soprattutto nel primo tempo a trovare gli spazi giusti. Vittoria meritata che non è arrivata ed adesso, non è poi così presto annunciarlo, il tragitto si fa un po' più complicato. Piccola nota su De Ceglie: perchè?

Nessun commento: