martedì 24 febbraio 2015

Juventus 2 - Borussia Dortmund 1

#noallegri #noallegri #noallegri. E non potete togliermelo di bocca. Perchè qui è evidente che le responsabilità siano sue: atteggiamento da squadra provinciale, che teme l'avversario. Avversario inoltre che a conti fatti risulta debole ed impacciato, in condizioni normali ci sarebbero almeno quattro reti di distanza. Ed invece eccoci qui, in casa nostra, remissivi ed attendisti lasciando ai tedeschi il possesso palla. Se la costante deve essere quella del rischio, delle disattenzioni, dei passaggi sbagliati, poco importa se il risultato è positivo. Fino ad un certo punto inoltre, perchè subire una rete in casa e farne soltanto due significa rimandare tutto alla gara di ritorno. Il centrocampo che sulla carta avrebbe dovuto surclassare tutti quanti si è dimostrato non all'altezza ed i presunti migliori (Pogba e Vidal) hanno giocato con sufficienza. Ma non quella relativa al voto, bensì quella dell'atteggiamento mentale assolutamente non idoneo ad una partita di Coppa. Non si gioca contro l'Atalanta o il Cesena, questo dovrebbe entrare nella testa di tutti. Non si gioca tanto per fare il numerino o per guardarsi intorno spaesati. Si gioca per vincere ed a costo di fare discorsi da bar, è difficile essere contenti della prestazione che vede solo il risultato in parte favorevole. Speriamo che nel ritorno, almeno mentalmente siano più preparati. Sempre forza Juve!!!

Nessun commento: