sabato 25 aprile 2015

Week-end Di Terrore (1982)


Regia: Steve Miner
Anno: 1982
Titolo originale: Friday The 13th Part III
Voto: 4/10
Pagina di IMDB (5.6)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Nonostante il titolo italiano sia slegato dal franchise (mah) si tratta del terzo Venerdì 13. E si ricollega, mostrandoci più o meno la fine, a quel L'Assassino Ti Siede Accanto che già di suo, come secondo capitolo, aveva fatto un passo indietro. E Steve Miner continua a fare il gambero, senza dare spessore al personaggio, anzi glielo fa perdere ulteriormente, sebbene la produzione provi maldestramente a catturare l'interesse con il formato 3D. Eh sì, siamo nel 1982, ma ciclicamente ci provano con questa boiata. La trama è terra terra, ma ci piace così: da un horror slasher non pretendiamo certo una storia elaborata. Il sangue e le menomazioni sì. Non mancano sicuramente qui, eppure la maggior parte è stata tagliata. Insomma in quegli anni erano abituati fin troppo bene, ed a quanto pare non in tutte le case americane ci sono pistole o fucili. Neanche in quelle nei boschi. Bene per Jason, che è dotato di una resistenza sovrumana e che riusciremo a vedere anche in altri ventordicimila episodi. Gli adolescenti dediti a sesso e cannette se la vedono brutta, ad uno ad uno vengono squartati o uccisi brutalmente, ma l'eroina di turno (Dana Kimmel) sopravvive come il copione in carta carbone vuole. Di originale, fino ad un certo punto se vogliamo, c'è che Jason da qui in poi indosserà la famigerata maschera da hockey, suo segno di riconoscimento (giusto per non confonderlo con Michael Myers che ne indossa una diversa). E' indubbio però che Jason abbia fatto e faccia storia, è un tipetto molto chiacchierato, anche se lui dal canto suo non parla mai. Come da tradizione, un successo voluto e forzato che proseguirà nei secoli dei secoli. Amen.

Nessun commento: