venerdì 20 aprile 2018

The Void - Il Vuoto (2016)


Regia: Steven Kostanski, Jeremy Gillespie
Anno: 2016
Titolo originale: The Void
Voto e recensione: 5/10
Pagina di IMDB
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Film:
Volevo quasi parlarne male, ma non è facile. Tutto colpa della trama: povera ed al tempo stesso confusionaria, quasi senza una propria spina dorsale. Mischia, esattamente come lo si fa creando un pasticcio improvvisato con gli avanzi del frigo, un sacco di elementi che vanno dal fantastico, all’horror, all’esoterico. Indubbiamente se ci si sofferma su questo il film risulta inconcludente, bizzarramente presuntuoso addirittura. Però è girato e fatto bene. Sia per la fotografia, per il montaggio, passando per il trucco sensazionale e gli effetti speciali non proprio da pellicola di serie B. Ricorda, o magari riprende, o addirittura omaggia, alcune pellicole anni ottanta riproponendo la salsa in chiave moderna. Senza stare a fare una lista, mi viene in mente La Cosa. Non manca la violenza, non usano parsimonia per mostrare il sangue o la morta, peccato che alcune scene risultino forse troppo scure per poter vedere tutto quanto con chiarezza, ma ce lo lasciano ampiamente immaginare. Gli effetti sono tutti realistici, non utilizzano Computer Grafica e questo è un aspetto largamente positivo. I minuti passano bene, non ti annoi, ma cerchi pur sempre un collegamento sensato tra gli avvenimenti, e questo inesorabilmente manca deludendoti un po’.

Edizione: bluray
Edizione con custodia Scanavo della CG Entertainment contenente il disco bluray e per chi acquista tramite il sito anche una card lenticolare da collezione. Qualità video senza peccato così come la traccia italiana presente anche in DTS HD MA. Gli extra sono:
  • Trailer
  • Nightmare logic (25 minuti)
  • Behind the monsters (6 minuti)
  • 2 commenti audi

mercoledì 18 aprile 2018

Crotone 1 - Juventus 1

Mi rimangio quanto detto dopo la partita precedente: il Campionato non è chiuso, anzi nonostante i quattro punti di vantaggio, hai cinque partite difficili, estremamente difficili. Se infatti pareggi contro il Crotone, devi aver paura di tutti. Del Napoli che si gioca lo scontro diretto, dell'Inter e della Roma fuori casa che lottano per il quarto posto, del Verona che vorrà avere lo stesso trattamento riservato a Spal e Crotone e pure del Bologna che magari vuole vincere. Insomma atteggiamento arrogante prima di tutto di Allegri con la formazione schierata, con lo sprono mancante, e poi atteggiamento da merenda sulla spiaggia. Stanchi, assonnati, in ritardo, roba da sbadigli. Se cazzeggi con le piccole non è detto che poi ritrovi il sorriso con le grandi specialmente in un campionato tirato come questo, dove si macinano punti su punti e lasciarne gratuitamente quattro per strada ha il sapore di suicidio. Speriamo di non essere lì soltanto per farci superare, ma di lottare e dimostrare di essere più forti. Anche quest'anno.

martedì 17 aprile 2018

Dexter [Stagione 6]



Anno: 2011
Stagione: 6
Titolo originale: Dexter
Numero episodi: 12
Acquista su Amazon 

Ho ricominciato a guardare Dexter dopo oltre cinque anni, ma sono partito a bomba. Non ricordavo bene tutti gli avvenimenti, ma è stato abbastanza semplice entrare nuovamente a contatto con la storia. La sesta stagione, almeno negli episodi iniziali risulta lenta e poco innovativa, ma siamo arrivati ad un punto in cui questa situazione di stallo è abbastanza normale. Gli autori devono trovare nuovi villain per un villain particolare, e si rischia di ripetersi. La coppia di invasati religiosi non ha un grande carisma al livello degli altri, ma con la seconda parte della stagione, iniziano a sistemarsi qua e là alcuni piacevoli colpi di scena. Di conseguenza l'asticella dell'interesse si rialza notevolmente. Per raggiungere l'apice l'ultimo secondo del dodicesimo episodio. Insomma, la settima va guardata per forza.

domenica 15 aprile 2018

The Barbarians (1987)




Regia: Ruggero Deodato
Anno: 1987
Titolo originale: The Barbarians
Voto e recensione: 3/10
Pagina di IMDB (4.9)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Film:
Non è divertente, non è violento, non è epico. Deodato si ritrova quasi casualmente a girare questo film dagli spunti ironici, ma che ha una trama e degli effetti non speciali davvero imbarazzanti. Il soggetto è semplice e per nulla originale, ma riesce a far leva su un buon reparto di costumi e se vogliamo esagerare anche le scenografie hanno un loro perchè. Troppo ridicole alcune scene, che non lo rendono un film ben inseribile in un genere delineato. L'ambientazione fantasy è di per sè odiosa per quanto mi riguarda, ma l'inserimento forzato di scene puramente trash riesce a farmelo digerire ancora meno. I due gemelli scemi fanno più tenerezza che altro. Non sono uomini grossi, forti e muscolosi, ma semplicemente barbari. Come se fossero una razza a parte. Una delle più grandi boiate di sempre, ma proprio per questo sprizza un po' di compassione e lo si guarda con tanta nostalgia.

Edizione: DVD
Uscita recente della Quadrifoglio che nel titolo richiama "The Barbarians & Co.", le immagini hanno un che di antico e non troppo mirabolante, l'audio italiano è presente sia in stereo che in Dolby Digital 5.1 ed abbiamo anche gli extra:

  • Intervista a Ruggero Deodato (18 minuti)
  • Intervista ai gemelli David e Peter Paul (6 minuti)
  • Special TV (4 minuti)
  • 2 trailer
  • videoclip musicale "I am a wild one"

Juventus 3 - Sampdoria 0

Forse ci aspettavamo la reazione rabbiosa subito dai primi minuti, ma queste cose un po' romantiche non sempre avvengono nella realtà. Fatto sta però che la reazione, quella vincente, c'è stata. Ha contribuito senza dubbio l'entrata di Costa, per un casuale infortunio subito da Pjanic: il brasiliano era in forma, incontenibile, neanche con un guinzaglio potevi fermarlo questo pomeriggio. Ed ha sbloccato lui il risultato fornendo l'assist vincente a Marione. Nella ripresa ne ha poi fatti altri due, uno per la prima rete italiana del redivivo Howedes ed un'altra per Khedira. Risultato tondo, tre punti conquistati sul campo ed altri due presi di vantaggio sul Napoli fermato a Milano. Insomma lo Scudetto, il settimo, è ancora più vicino a sei giornate dal termine. Mancano partite importanti ed impegnative, ma i risultati non sono mai mancati e la voglia di vincere, di scrivere ancora una volta la Storia è tanta.  Anche in questa stagione la Juventus ha fatto il bello e cattivo tempo, lottando in campionato e conquistando il primo posto, per adesso con sei lunghezze di vantaggio, si ritrova finalista di Coppa Italia, ed è uscita ai quarti di Champions, dimostrando di essere ancora protagonista in ogni competizione. Bravi e grazie ancora.

Nightmare 6 - La Fine (1991)




Regia: Rachel Talay
Anno: 1991
Titolo originale: Freddy's Dead: The Final Nightmare
Voto e recensione: 3/10
Pagina di IMDB (4.9)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Film:
A dispetto, proprio uno scherzone da prete, del titolo non è l'ultimo capitolo della saga Nightmare. E sì che le intenzioni della produzione invece erano proprio quelle. Con un Freddy che ha smesso, alle volte avesse iniziato seriamente, di poter spaventare. E' uno zimbello che muore più volte, ma mai del tutto. Ci provano eh, soprattutto qui, portandolo fuori dal mondo dei sogni, ma è tutta una storia già rivista. E ti annoia alla morte più dei suoi artigli. Tra i vari effetti speciali, che di speciale hanno poco (forse giusto il trucco può salvarsi un pochino) abbiamo anche un finale girato in 3D. A  riprova che ciclicamente ci propinano queste boiate. Di positivo resta forse parte della colonna sonora, che tuttavia non è mai stata male. Nel complesso un pasticcio.

Edizione: cofanetto bluray
Sembra uno scherzo, ma è proprio così. L'edizione è una specie di cofanetto che cofanetto non è. Un unico disco che raccoglie sia questo film sia il successivo. Visivamente è quasi ok, audio in stereo per la traccia nostrana ed i seguenti extra:

  • Il sogno di Rachel: interviste (3 minuti)
  • L'uso del 3D (2 minuti)
  • Le parole di Robert Shaye (2 minuti)
  • I cattivi (1 minuto)
  • Trailer