giovedì 28 agosto 2014

Pitch Black (2000)


Regia: David Twohy
Anno: 2000
Titolo originale: Pitch Black
Voto: 6/10
Pagina di IMDB (7.1)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon (ltd Reel Heroes Edition)

Esistono produzioni che lasciano in quanto capolavori, ed altre, meno appariscenti dal punto di vista tecnico e della trama che riescono lasciarlo soprattutto per un discorso di impatto. E la storia, questa storia, di Riddick fa parte del secondo genere. Infatti non è niente di eccelso, forse abbondantemente sotto le righe, ma riesce a prenderti il giusto ed essere un'apripista per i capitoli successivi. Non è una space opera, ma inizia come tale, andando a poi a toccare quelle cordicine ormai tese con lavori tipo Alien  e soprattutto una volta avvenuto l'atterraggio nel misterioso pianeta, inizia la vera e propria avventura per il nostro anti eroe. E' un fuggitivo ed un assassino senza pietà, però il personaggio è già mutato, prendendo le sembianze di colui che può mettere tutti in salvo. Un leader con un passato (ed un presente) non proprio cristallino, ma su cui possiamo chiudere un occhio facendo in modo che catalizzi le nostre simpatie. L'ambientazione desertica con un pianeta che in teoria non conosce il buio (finchè non arriva una tutt'altro che provvidenziale eclissi) è assai ben fotografata con alcune tinte monocromatiche che alimentano indiscutibilmente la pellicola. Anche i momenti di buio intenso e quelli in cui la luce rappresenta la salvezza si inseriscono bene nell'economia della trama e creano qualcosa di suggestivo pur giocando con effetti che non hanno niente di straordinario. Anche i mostri alieni che rappresentano il nemico più temibile non sono ben delineati se non in alcuni momenti: volatili dalla testa approssimativamente triangolare, di una ferocia insaziabile che pasteggiano con gli umani, ma che vampirescamente fuggono la luce. Alcune singolari scelte che compiono i personaggi sono discutibili, come il lasciare libero Vin Diesel, giusto per dare un senso alla trama, possono passare in secondo piano. Abbiamo un prodotto dal budget non esagerato, che fa il suo porco lavoro. Azione, cattiveria non proprio pura, e quel senso di quasi horror fantascientifico che può piacere e piacerà. La versione bluray è la ltd Reel Heroes Edition con il solito brutto menù della Universal Picture, un audio italiano godibile ma solo in DTS 5.1 e molti contenuti extra, ma di breve durata. Unica vera chicca, presente già in alcuni bluray è l'U-Control che permette una visione interattiva e gestibile dal telecomando ed anche i contenuti BD-Live. I contenuti speciali sono i seguenti con tra parentesi la durata in minuti:
  • 2 tipi di commenti
  • Introduzione di David Twohy (2)
  • Il gioco è iniziato (2)
  • Il diario del cacciatore di taglie (7)
  • Making of (5)
  • Dark Fury: la storia continua (1)
  • Enciclopedia visiva (2)
  • Uno sguardo nel buio (4)
  • Pitch Black ravenworld event (21)

Nessun commento: