martedì 24 novembre 2015

Xiaomi Mi Band 1S Pulse

Il VERo sportivo che è in me ha deciso di fare un upgrade del vecchio Xiaomi Mi Band. Approfittando del fatto che da un paio di settimane, rompendosi il laccino, non riusciva più a calcolare bene il passaggio da un giorno all'altro, ho puntato subito sulla nuova versione del braccialetto cinese; Mi Band 1S Pulse. Questa volta non ho utilizzato Amazon: avevo paura dei cloni, Ebbene sì, nonostante il prodotto Xiaomi costa praticamente nulla rispetto alla concorrenza, esistono copie di questo braccialetto che non sono originali: leggere ad esempio le recensioni di Xioami smartband. Così ho usato il sito HonorBuy  e mi sono trovato bene, almeno per i tempi di consegna, poi si vedrà. Fatto l'ordine venerdì pomeriggio, stamani (martedì) è già stato consegnato. L'altra volta, direttamente dalla Cina, aspettai oltre un mese. Qualche soldo in più, ma almeno non hai timori di dogana e così via. Appena aperto ho però avuto un po' di timori sulla sua originalità: ad esclusione del logo MI visibile sulla scatola, tutto il resto è in ideogrammi, e lo smartband ha faticato (anzi non lo ha fatto proprio) a collegarsi via blutooth tramite l'applicazione che avevo. Sentivo puzza di marcio!!! E' bastato scaricare lo Xiaomi Market e prendere da lì la versione originale (credo). Il mio account è stato riconosciuto, mi sono loggato ed i risultati si sono aggiunti a quelli precedenti. Non sono stato molto a cercare di capire l'applicazione, molte voci sono addirittura già in italiano, il resto in inglese. Il software è simile a prima, con l'aggiunta delle opzioni relative al controllo del battito cardiaco ed alcune cose che spiegherò più avanti. Infatti la più grande novità sta proprio qui. Il Mi Band 1S Plus non lo controlla in continuo, ma solo quando, tramite l'applicazione decidiamo di farglielo fare. Il cardiofrequenzimetro fisicamente è posto nella parte posteriore del corpo unico, quindi sta a contatto con il dorso del polso. Le dimensioni ed il peso sono leggermente aumentate, ma non si può notare la differenza a meno che di essere uno di quelli che capiscono il peso della polvere di diamante. Le cose che permette di tenere sotto controllo sono come al solito i passi, la corsa, le ore di sonno diviso tra pesante e leggero. Inoltre, cosa che prima non c'era, abbiamo la possibilità di creare un obiettivo non solo per i passi da raggiungere, ma anche per il peso. Con Lollipop e bluetooth 4.0 possiamo anche sbloccare il telefono con il Mi Band senza dover inserire password. E' certificato IP67: io facevo il bagno in mare anche con il vecchio, sebbene sia sconsigliato.

Nessun commento: