domenica 23 maggio 2010

amule su ubuntu e controllo da remoto

Scrivo questa breve mini guida, inutile per molti, ma che può servire a chi come me ha incontrato difficoltà per controllare aMule da un altro pc. Essenzialmente si può fare quasi tutto dall'ambiente grafico che è molto simile a quello di emule, ma non basta. Uso Ubuntu 10.04 e aMule 2.2.6, quindi quanto scrivo non so se vale anche per altri versioni.
Il controllo da remoto (solo ed esclusivo per aMule) è fondamentale per le mie esigenze, altri magari si trovano meglio nel controllo totale del pc. Per quanto mi riguarda preferisco controllare solo il singolo software, sia in modalità amministratore sia dare la possibilità ad altri di farlo con permessi ridotti.
Per prima cosa andate in Preferenze ---> Controlli Remoti e spuntate la voce "lancia amuleweb all'avvio" .
La porta di default è la 4711 (potete cambiarla ovviamente) ed è quella a cui dovete concedere i permessi sul vostro router.
Se volete permettere anche ad altri di accedere, spuntate la voce "abilita utente con diritti limitati" e di seguito inserite le due password (diverse: una per chi ha i diritti completi ed una per gli altri users).
Spuntate anche la voce che permette le connessioni esterne.

Purtroppo questo non è sufficiente perchè nel pacchetto di installazione di amule manca qualcosa (credo appunto amuleweb). Aprite quindi il terminale e digitate quanto segue: sudo apt-get install amule-daemon

Chiuso e riaperto quindi il programma, fate una prova con il vostro browser con "localhost:4711" (se usate quella porta) e dovreste visualizzare la pagina del webserver e la richiesta di password.

Affinchè siate raggiunti anche dall'esterno aprite la porta del vostro browser. Chi vi raggiunge da fuori deve conoscere il vostro ip e la porta che tenete aperta, quindi sul browser dovrà digitare http://vostroindirizzoip:portautilizzata
Avendo quasi sicuramente un IP dinamico che cambia di volta in volta che avviate una nuova connessione vi consiglio di appoggiarvi ad un servizio di DNS gratuito (ad esempio no-ip) così da avere un hostname scelto da voi al posto dell'ip. Io personalmente attualmente mi trovo bene con Dyndns.it ed il mio router (come quasi tutto oggi) ha un servizio per gestire i dns dinamici.

3 commenti:

Gettons ha detto...

Davvero comodo poter installare software via apt-get
Quel comando e' anni luce avanti rispetto a scaricare files da siti web e installarli in seguito!

Grazie della dritta.

acfondo ha detto...

Oddio il comando potrà anche essere comodo, ma il fatto che amuleweb non sia compreso in amule fa un po' ride. Specie se esiste la scheda per controllare da remoto.

Gettons ha detto...

Succede quasi mai! E' un trade off a cui si puo' stare cmq dai.
xxx