martedì 20 dicembre 2011

4Geek Dyplo

Forse siete ancora in tempo se volete fare bella figura per un regalo di Natale e restare sotto i cinquanta euro di spesa. Per me è stato davvero un bel colpo di fortuna: mi serviva un media player senza troppe pretese, per una tv secondaria, ma che permettesse di leggere diversi formati video e soprattutto si potesse collegare alla rete casalinga. Non nascondo che ero dietro ad un'offerta di Amazon sul WD Live TV (modello vecchio, senza wi-fi incorporato). Purtroppo (o per fortuna) il prezzo è aumentato a dismisura, quindi mi sono orientato su di un prodotto della 4Geek, acquistabile su YouBuy. Si tratta di un media player di fascia bassa (a giudicare dal prezzo, ma non dalle prestazioni): il Dyplo. Si presenta come una scatoletta di plastica dalle dimensioni ridotte visto che sta nel palmo di una mano. Nella parte superiore sono presenti alcuni comandi per muoversi attraverso il menù e frontalmente sono posizionati due led, uno per l'accensione e l'altro per la presenza dell'hard disk interno (non fornito) da 2,5" che sia FAT o NTFS poco importa. Poi sul lato destro abbiamo un comodo card reader per SD, MMC ed MS, su quello sinistro un'entrata USB e su quello posteriore una serie di connessioni: mini USB, ethernet, HDMI 1.1 e mini RCA e mini Component. Nella confezione sono presenti: un manuale con illustrazioni in doppia lingua italiano / inglese, un mini cd con dei software da installare sul pc, un telecomando con pile (nel mio caso le pile erano imballate, ma sciupate, arrugginite quindi inutilizzabili), un cavo USB --> mini USB ---> USB, un cavo RCA, un cavo Component ed il solito adattatore. Ricordo che la garanzia per il Dyplo è di due anni, estendibile gratuitamente a tre registrando gratuitamente il prodotto con la prova di acquisto sul sito di 4Geek.

Andiamo adesso nello specifico. Come già accennato il Dyplo è anche un box case per hard disk SATA da 2,5" con capienza fino a 500 GB. L'inserimento del disco è un po' scomodo, in quanto il coperchio inferiore, fissato con quattro viti deve essere tolto. Questo però comporta sicuramente una maggiore stabilità per tutto il prodotto, rendendolo a scocca unica. Volendo può anche essere utilizzando come hard disk portatile, visto che poi basterà collegarlo al pc per usarlo come memoria di massa. Una caratteristica importante è che può utilizzare come fonti per la riproduzione di video, musica ed immagini, anche chiavette USB, altri hard disk esterni e schede SD. Indifferentemente. Macina di tutto: dai normali divx e xvid ai più corposi mkv e video in alta definizione. Se collegato tramite cavo HDMI possiamo riprodurre i video a 1080p e goderci lo spettacolo in Full HD. Navigando nel menù (decisamente user friendly) ci sono piccolezze che saltano subito all'occhio: con estrema semplicità è possibile attivare o disattivare i sottotitoli o passare da un flusso audio all'altro, per poter guardare anche un film in lingua originale. Il riproduttore di foto sinceramente lo ho considerato poco, salvo testare la riproducibilità di jpg e png, mentre per la musica altro aspetto positivo: oltre che i classici mp3 (supporta i metadata inseriti negli id3v TAG e le copertine) legge pure tutta la mia collezione in FLAC. Il menù visualizzato è basilare, ma basta ed avanza. Un po' lenta forse la risposta del telecomando se vogliamo fare delle operazioni veloci. Ho poi collegato attraverso l'uscita rj45 sul retro il dispositivo alla rete cablata (è possibile usare anche un adattatore wireless per chi lo volesse, da acquistare a parte) in modo da poter riprodurre i file che condivido all'interno della mia rete casalinga. Utilizzo Serviio ed ho ancora attiva la condivisione prevista in Windows 7. Mi riconosce infatti entrambe le reti e tutte le cartelle o files al loro interno. Però accade una cosa strana: se entro nella rete creata da Windows tutti i file video me li riconosce come .mov (e non li riproduce), in questa gestita da Serviio li vede con le giuste estensioni, ma anche in questo caso lo streaming non parte. Non vorrei che fosse un problema di compatibilità dei protocolli. Io utilizzo DLNA , mentre lui poverino è certificato UPnP. Niente paura: tra i software in dotazione c'è Intel AV Media Server con cui per l'appunto funziona tutto alla grande. Con la connessione alla rete è anche possibile visualizzare le proprie foto su Flickr e Picasa. In pratica se non avete grandi pretese per un super media player all'ultimo grido, questo fa al caso vostro ed è una gradita sorpresa.

Ecco alcune foto dopo l'unboxing:

Nessun commento: