giovedì 16 maggio 2013

Google I/O 2013

Il Google I/O 2013 non si è ancora concluso, ma nella giornata di ieri sono state presentate diverse novità, forse le più importanti, a meno che non abbiano pensato ad un colpo di scena finale. Non è da escludere un po' ci spererei visto che manca qualcosa di eclatante. Tante le cose presentate, ma tra queste non figura la nuova versione di Android Jelly Bean. Si era rumoreggiato sulla 4.3, e in tutta sincerità a questo punto è bene così: la 4 è già un po' che c'è, quindi aver dei minor update non è che mi esalta più di tanto. Possono essere inseriti tranquillamente negli aggiornamenti di alcune app o con l'introduzione di nuovi servizi. Uno di questi è il Google Play Games Service che permetterebbe di avere un cloud interamente dedicato ai giochi online, multi piattaforma, in cui poter sfidare amici ed avversari, riprendere partite salvate e punteggi da dispositivi differenti e così via. Una cosa che non passa certo inosservata a coloro che posseggono un tablet, oggi divenuto una vera e propria console di gioco.Inoltre, ma non ancora disponibile per il mercato italiano (strano eh) Google ha presentato il Play Music All Access , una sorta di Spotify senza però la base gratuita (siamo su un abbonamento di circa dieci dollari al mese). Tra le news più tangibili invece ecco Hangouts (già messo su Nexus 4, ma non disponibile ancora per Nexus 7... Mah) che organizza e racchiude i sistemi di messaggistica, appoggiandosi anche ad un numero telefonico, un po' come fa Whatsaspp. Però mi sembra ci sia ancora un po' da lavorarci su, è sì più immediato di prima, ma non esattamente il massimo della fruibilità per tutti. Spero di sbugiardarmi. Altre modifiche e miglioramenti inoltre per Google+, sempre più integrato anche con Gmail e Drive (adesso abbiamo 15 giga di spazio totali per tutti e tre i servizi: le foto sotto i 2048 pixel non occupano spazio, resta infinito. Per i video il limite invece mi sembra sia di 15 minuti.). L'annuncio più rilevante forse è stato quello relativo al Samsung S4 che da fine giugno sarà disponibile anche nella versione con Pure Google. Una sorta di nuovo Nexus, anche se non si è capito se farà veramente parte di questo brand o sarà un "semplice" smartphone con Android non modificato. Il prezzo, 649 dollari, non è certo basso: 50 in meno rispetto alla versione originale di Samsung. Chissà se oggi spunteranno nuove indiscrezioni e se ci sarà il tanto atteso colpaccio.

Nessun commento: