sabato 21 novembre 2015

Juventus 1 - Milan 0

Guardare Juventus - Milan dopo El Clasico è un po' come guardare i campionati regionali di Carling (Molise - Sardegna) dopo aver visto la finale di rugby Australia - Nuova Zelanda. Due squadre veramente alla frutta. Errori tecnici, tattici, poco brio da entrambe le parti. La confusione regna sovrana nella testa di #noallegri, e lo dimostra la titolarità di Hernanes fin dal primo minuto. Ennesimo infortunio a quasi inizio gara: Evrà esce ed entra Alex Sandro che fortunatamente sarà il migliore in campo. Altrettanto fortunatamente sembra che si faccia male pure Hernanes (così dicono forse per non aggravare la sua situazione di merda) e nel secondo tempo abbiamo Bonucci dentro e cambio modulo. La Juventus, nonostante i noti limiti, riesce a fare la partita e rendersi più pericolosa, rispetto ad un Milan spento e senza anima. Vincere dovrebbe essere cosa facile, ma c'è sempre qualcosa che gira storto. La rete però arriva, neanche troppo inaspettata, con l'asse Pagba --> Alex Sandro --> Dybala. Incolpevole Donnarumma che, tanto di cappello, potrebbe diventare un grande portiere. Sicuro, bravo coi piedi, prestanza fisica da adulto. Poi per gridare al miracolo siamo sempre in tempo. Tornando alla partita, siccome alla Juve l'unica cosa che conta è vincere, me ne frego se abbiamo giocato da schifo: tre punti importanti, terza vittoria di fila, ancora di più. La strada è lunga e quasi tutti hanno ancora da giocare, ma restiamo positivi. Salutate la momentanea sesta in classifica.

Nessun commento: