mercoledì 18 novembre 2015

Venerdì 13 - Capitolo Finale (1984)




Regia: Joseph Zito
Anno: 1984
Titolo originale: Friday The 13th: The Final Chapter
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (5.9)
Pagina di I Check Movies
 Acquista su Amazon

Titolo improbabile (anche quello originale inglese) per un Venerdì 13 che sicuramente non finì nel 1984 con questo quarto capitolo, che risolleva un po' le sorti del franchise. Vabbeh non per quanto riguarda la trama, che ricalca le altre, con Jason mattatore che qui ne fa fuori (ho provato a contarli, spero di essere stato preciso) ben dodici più un cane, più la madre anche se non si vede. Questa storia parte dal finale di Week-End Di Terrore, e come era immaginabile risulta violenta e molto splatter con omicidi commessi in maniera brutale uno dietro l'altro. Quasi tutti i morti sono stupidi, o sordi o ciechi, quindi è semplice per il serial killer manifestarsi in qualsiasi stanza e far fuori tutto il cast. La cosa migliore di tutta la pellicola, e non è una cosa da poco, è la presenza di Corey Feldmand, una delle icone degli anni ottanta (I Goonies, Stand By Me, Ragazzi Perduti e Gremlins)  . Il ragazzino non è una semplice comparsa, ma un vero e proprio protagonista, nonché eroe finale. Dispiace molto che poi sia scomparso dal cinema, dice per problemi legati alla droga. Il fatto che sia questo mezzo bambino a porre fine (si fa per dire) a Jason è un tocco di unicità di tutta la saga. Buoni anche gli effetti speciali legati al trucco, non propriamente per le scene di sangue, ma per il volto del cattivone smascherato. Forse l'ultimo capitolo degno di nota, di quelli dopo credo di averne visti solo un paio, ma non ricordo bene, di sicuro quelli un po' più nuovi.

Nessun commento: