domenica 5 febbraio 2012

Michael Connelly - Musica Dura


Autore: Michael Connelly
Editore: Piemme
Titolo originale: Trunk Music
Pagine: 441
Voto: 3/5
Pagina di Anobii

Trama del libro:

Los Angeles: in fondo a una strada sterrata sopra l'Hollywood Bowl viene ritrovata una Rolls Royce. Nel baule dell'auto un cadavere, quello di Tony Aliso, un produttore cinematografico di quart'ordine. La posizione del corpo e altri particolari dell'omicidio fanno pensare a un'esecuzione di stampo mafioso. E' il detective Harry Bosch della polizia di Los Angeles a occuparsi del caso e dovrà spingersi al di là di ogni evidenza e di ogni certezza per venire a capo di questa intricata vicenda.
Commento personale e recensione:


Bosch continua a dimostrarsi per ciò che è: un bulletto con il distintivo. Arrogante, autoritario, egoista ed anche un po' incapace. Non è solo sfortuna la sua, diciamolo chiaramente. Certo i viscidi degli Affari Interni fanno schifo, ma se infieriscono sempre contro di lui, magari c'è anche un motivo. In questa sua quinta avventura, così come in L'ombra del coyote però riesce un po' a risollevarsi. Forse è cresciuto e le cazzate si riducono drasticamente. Meno male, altrimenti prima o poi finiva in prigione. Anche se un po' ci speravo. Al di là della mia antipatia personale nei suoi confronti, il libro procede bene e spedito con interessante colpi di scena. Forse inutili alcuni. Abbiamo poi una fase investigativa maggiormente dettata dalle intuizioni e dagli interrogatori, piuttosto che dalle prove fisiche. Per questo preferisco un po' (tanto) di più alcuni lavori di Deaver rispetto a quelli di Connelly.

Nessun commento: