venerdì 24 maggio 2013

Homeland - Caccia Alla Spia [Stagione 1]


Anno: 2011
Stagione: 1
Titolo originale: Homeland
Numero episodi: 12

Parte forte, fortissimo con una caccia alla spia gestita in modo particolarmente emozionante sotto ogni punto di vista. Buoni e cattivi che non presentano una sola faccia preconfezionata. Non siamo di fronte al paladino che insegue il sogno americano casto e puro: l'Agenzia è composta da svariati personaggi, ognuno con la sua particolare storia. Stessa cosa per i terroristi. C'è da dire che sulle motivazioni la mano è calcata un po' troppo forte, romanzando in maniera decisa aspetti che nel mondo reale sarebbero risultati inadeguati. Gli innumerevoli colpi di scena e "cambi di programma" fanno sì che si trovino all'interno della trama alcune interpretazioni di troppo. Scusate lo spoiler, ma il soldato americano è un terrorista: non ci sono alibi. Anche se cercano ad un certo punto di farlo passare come spinto da motivazioni personale. Non si usa un giubbotto esplosivo con biglie d'acciaio. Magari si va alla CNN a sputtanare le malefatte. Ad ogni modo ogni puntata alterna tanta azione ad una dose di thriller facendoci apprezzare ogni avvenimento. Come già accennato non è esente da punti deboli, ma il maggiore secondo me è l'affievolirsi della protagonista Carrie Mathison in favore del cattivo Nicholas Brody. La regia deve scegliere su chi puntare maggiormente la macchina da presa, ed io preferisco l'eroina bipolare al finto eroe di guerra. Non è solo questione di gusti personali, ma anche di riuscita di tutta la serie: Brody può essere sacrificabile ai fini della trama, lei invece no. Parlo di punti deboli, ma voglio sottolineare che la serie tv è davvero strepitosa e se continua con queste premesse avrà un grandissimo successo.

Nessun commento: