domenica 7 luglio 2013

Carrie - Lo Sguardo Di Satatana (1976)


Regia: Brian De Palma
Anno: 1976
Titolo originale: Carrie
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (7.4)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon (film o libro)


Quando lesi il libro non scrivevo ancora regolarmente sul blog, ma mi piacque abbastanza e gli diedi 3 selle su cinque si Anobii. La breve recensione fu la seguente:

Ho sempre snobbato ed evitato King. Esclusi alcuni classici o "must" non mi ha mai interessato più di tanto. Fortunatamente posso dire che ho voluto rimediare, ed eccoci qua con Carrie. Un romanzo breve, il primo di King. I libri horror mi fanno paura. Paura che non mi piacciano. Paura che non possano farmi paura. Questo non è propriamente un horror, quindi non ho potuto correre questo rischio. E una storia cruda, senza tanti fronzoli. E' una storia crudele, toccante per certi versi. Da una parte la violenza del fondamentalismo religioso, dall'altra le angherie adolescenziali riversate contro una ragazza "diversa" dalle altre. Poi la scintilla che innesca la catastrofe. Una lettura veloce, mai noiosa ed un modo di raccontare i fatti che sa descrivere gli stati d'animo dei vari personaggi, anche quelli che sembrano più marginali.

Ecco, Brian De Palma riesce solo in parte nell'intento di farci capire al psicologia dei vari personaggi e di come interagiscono. Non ricordo il libro a memoria, ma oltre ad essere più violento (la morte della madre ad esempio) è anche più pesante nella trama. Qui il fondamentalismo religioso si respira solo in parte. La mamma dovrebbe essere molto più invasata e fisicamente più simile  ad una vecchia strega, ed anche Carrie dovrebbe essere un po' più bruttarella, magari grassoccia. Anche Sue, qui molto in secondo piano, non si capisce bene per cosa agisca e perchè lo faccia, nel romanzo, seppur molto breve ci si concentra in maniera molto più esaustiva sulla psiche degli adolescenti coinvolti. Non è un brutto lavoro perchè la storia tutto sommato viene seguita quasi alla lettera, ma si perde un po' del significato originale. E questo è un peccato. Il Signore lo sa!!!

Nessun commento: