sabato 11 gennaio 2014

Elysium (2013)


Regia: Neill Blomkamp
Anno: 2013
Titolo originale: Elysium
Voto: 4/10
Pagina di IMDB (6.7)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Funflus mi avvisò, ma io non lo ascoltai. La fantascienza mi garba, le distopie idem, così visto che c'era Matt Damon in copertina e Jodie Foster figurava tra i partecipanti al cast, ho deciso di fregarmene e gettarmici a capofitto con molte aspettative. Così ora lo stronco. Non Funflus, ma il film che potrebbe meritare qualche (uno) punto in più, ma mi sento vendicativo. La trama, seppur non originale, avrebbe potuto anche essere ok con il pianeta Terra allo sbando, sovrappopolato da poveri senza speranza e comandato da un ristretto numero di super ricchi. Vabbeh potrebbe essere l'attuale situazione quindi hanno aggiunto una stazione orbitante nello spazio, cure mediche che in un battibaleno ti rimettono in sesto, alcuni robot e gli esoscheletri da combattimento. Su Elysium tutti stanno alla grande, mentre il resto del mondo fa schifo e non può accedere a determinati piaceri della vita, anche se ogni tanto qualcuno prova ad emigrare con scarsi risultati. Come al solito tra i super ricchi c'è chi non si accontenta e vuole fare un colpo di stato, ma non ha fatto i conti con un malato terminale che tipo Johnny Mnemonic porta nella testa il programmino per resettare tutto il sistema operativo su cui si basa il Novus Ordo Seclorum. Dicevo che la trama, o meglio l'idea potrebbe anche funzionare, ma abbiamo un susseguirsi di semplicistiche situazioni che hanno qualcosa di orrido dentro. Il protagonista Max, una volta contaminato da radiazioni vuole salvare la sua pellaccia dura (ha cinque giorni di vita) così va da una specie di scafista e gli chiede un lavoretto per poter andare su Elysium e farsi curare. Ok va bene amico mio, basta che rubi le informazioni che potrebbero essere utili ad un cervello di un ricco che casualmente capita sulla Terra così poi ci faccio i soldi anche io. E chi sceglie? Il super presidentissimo della ditta in cui lavora che guarda caso fa anche parte del complotto ideato da Jodie Foster con la faccia in menopausa. Quindi ruba roba preziosa, che è criptata ed illeggibile, ma scoprono al volo di cosa si tratta. un po' come se il file segreto si chiamasse guida_sovversiva_ per_ribaltare_il_regime.zip così anche se non hai la password sai già di che si tratta, Nel mentre, si fa aiutare dalla sua ex fidanzatina dell'asilo che fa l'infermiera ed ha una bimba malata (lacrimuccia). C'è anche un mercenario decisamente malvagio che pagato direttamente da Blomkamp ha la bella idea di portare con sè la ragazza e la bambina. Non le uccide, non le stupra, non le lascia a terra fregandosene, ma le porta su Elysium. Così, tanto per fare. E sempre tanto per fare il cattivo fa il ganzo, vuole rubare lui stesso i codici indecifrabili e diventare il nuovo Lo_Re. Dopo qualche casino e qualche sparatoria al cattivo viene disintegrata la faccia, quindi va nella macchina delle cure che gliela ricrea con tanto di barba (un po' più curata questa volta): in questo modo può di nuovo dare la caccia a Max che ha l'animo nobile come quello di un panda e decide di sacrificarsi affinchè tutto il mondo possa guarire. Fine della storia con uno scroscio di applausi. La cosa che fa più ridere è il codice in testa di Matt Damon che è in binario, occupa esabyte di spazio ed è talmente indecifrabile che che bastano cinque secondi per cambiare tutta la programmazione di Elysium. Alla faccia di Windows e del closed source. Cosa patetica è il fatto che se fai il download dei dati dal cervello lui muore. O questa? Allora che lo ha fatto a fare? Il film si basa sul fatto che lui ruba il programmino per poter sopravvivere.... Dai, boiata, boiata. Esistono numerose altre scene o cose impossibili o peggio ancora senza senso che potrete gustarvi se non credete alla mia recensione. Tipo l'esoscheletro impiantato chirurgicamente, ma che ti fa indossare la maglietta sporca e sudata, oppure il lanciamissili da spalla che colpisce le astronavi, il ridicolo governo farlocco di Elysium, la capsule salvavita inutilizzate ma pronte a partire per salvare gli abitanti della Terra, i robot che ogni tanto ci sono e sono cattivi ogni tanto invece non ci sono per niente, e così via Il resto sono effetti speciali dovuti a 125 milioni di dollari (detratti gli stipendi dei figuranti). Neanche un nudo.

Nessun commento: