lunedì 24 maggio 2010

Nancy Kress - Crossfire: l'ultimo pianeta


Autore: Nancy Kress
Pagine: 307
Editore: Urania
Voto: 3/5 stelle
Pagina di Anobii

Descrizione del libro:

Le storie sul "primo contatto", l'incontro fra l'umanità e una razza extraterrestre, sono in genere ricche di sorprese. E quando le razze con cui bisogna fare i conti sono addirittura due, le incognite si moltiplicano vertiginosamente. Ecco perchè ai pionieri guidati dal magnate Jake Holman occorrerà tutto il loro sangue freddo per ricavarsi un posto al sole sul pianeta Greentrees, il mondo dove infuria una lotta senza quartiere fra due popoli feroci. Popoli? Una delle due fazioni è composta da umanoidi coperti di pelo, ma l'altra... non ha nulla di umano, né di animale. I terrestri avranno molto da imparare, perchè il loro Eden è popolato da piante intelligenti che non hanno alcuna intenzione di lasciarsi "civilizzare".

Commento personale:

Questo romanzo supera di gran lunga le ultime delusioni avute con Nancy Kress. Una inizio curioso ed interessante, tipico di una certa fantascienza che vede gli esseri umani partire verso il quasi ignoto e colonizzare pianeti lontani. Una sorta di far west fantascientifico, in cui i primi abitanti di Greentrees vengono a contatto per la prima volta con vite aliene senzienti. I personaggi, forse alcuni troppo stereotipati, incontrano extraterrestri molto particolari ed in guerra tra loro: le pellicce ed i rampicanti. Questi ultimi decisamente differenti da noi, più simili alle piante, non basati sul DNA e con una essenza pacifica, sono forse il fiore all'occhiello del romanzo. Ciò per cui vale la pena leggerlo. Un finale un po' troppo repentino e confusionario in certe parti. Se invece di un libro fosse stato un film con effetti speciali avrebbe sicuramente sbancato tutti i botteghini.

Nessun commento: