venerdì 19 settembre 2014

Il nuovo Hangouts

Da alcuni giorni è uscita la nuova versione di Hangouts, il messanger multi piattaforma di Google che adesso ha introdotto anche le chiamate Voip. Ok, nulla di nuovo, io per questi servizi continuo a trovarmi splendidamente con Skype, ma resta un passo avanti rispetto al più blasonato WhatsApp ad esempio.  Questo ha la grande pecca di non poter essere usato (o almeno non facilmente) su pc o slegato ad un numero telefonico. A Google lavorano spesso sull’integrazione dei loro svariati servizi ed il vecchio Gtalk (nome che preferivo all’odierno Hangouts) lo adoro in quanto è sempre lì presente, quando ti controlli l’email sul browser o  guardi le tue foto su Google+ e puoi pure switchare tra smartphone e desktop. A questo giro hanno deciso di integrarlo con Google Voice, in modo da consentire le chiamate vocali attraverso internet. Davvero estremamente comodo. Ed era l’ora, visto che fino a pochi giorni fa oltre alla messaggistica potevamo utilizzare la videochiamata (che diciamocelo, è odiosa e costosa dal punto di vista del consumo di traffico). Finalmente quindi ci siamo, e se già con altri aggiornamenti avevano integrato la gestione degli sms e dei contatti presenti in rubrica, adesso il cerchio si chiude includendo anche le telefonate. Però vederlo solo in questo modo ritengo sia riduttivo, perchè le sue potenzialità, forse sfruttate solo da una minima parte dell’utenza, comprendono anche le conference call e la trasmissione live di eventi. Eh già, l’integrazione avvenuta tempo fa con il social network Google+ permette di avere canali assai variegati e di portare l’esperienza ben oltre la semplice messaggistica istantanea. La versione 2.3 permette di scaricare Hangouts Dialer che come suggerisce il nome aggiunge la possibilità di comporre numeri telefonici ed iniziare conversazioni via internet. Anche se non lo scaricate, ad ogni modo, per i contatti che lo supportano sarà possibile visualizzare la "cornetta" grazie alla quale chiamare. Certo, con dialer (sia wifi che sotto rete 3G) potrete raggiungere anche telefoni tradizionali o cellulari di ogni tipo. Non è tutto gratuito però: funziona esattamente come Skype, ovvero le chiamate verso i vostri contatti non hanno costi, ma le altre hanno un tariffario che potete leggere qui.
Per l'Italia al momento sono questi:

Nessun commento: