domenica 4 ottobre 2015

Juventus 3 - Bologna 1

Vincere è l'unica cosa che conta, e finalmente se ne sono ricordati. Ci hanno però messo troppo tempo e ingredienti messi alla rinfusa. Subito in svantaggio nei primi minuti, la partita è stata in salita. Centrocampo lento e statuario, poca brillantezza, la solita confusione in attacco e numerose occasioni sprecate. Roba da mani nei capelli insomma. Anche perchè ti ritrovi nuovamente nella situazione di dover assolutamente vincere, e questa volta sei con l'ultima in classifica. Anzi, sei di nuovo con l'ultima, che segna e ti supera. Insomma che qualcosa vada rivisto è un dato talmente oggettivo che è troppo difficile nasconderlo anche agli avversari, galvanizzati dai nostri vizi e vecchi errori di concentrazione. Buono Khedira, ma tenerlo assieme ad Hernanes significa portare effettivamente la moviola in campo. Ed appunto col Bologna ti può andar bene, spero che piano piano si recuperino tutti e che si possa iniziare a parlare di rimonta. Per adesso la strada in salita è ancora lunga, dal basso di questo dodicesimo posto.

Nessun commento: