mercoledì 2 dicembre 2015

Il Giorno Degli Zombi (1985)


Regia: George A. Romero
Anno: 1985
Titolo originale: Day Of The Dead
Voto: 6/10
Pagina di IMDB (7.2)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon 

Gli zombie di George Romero sono sicuramente quelli più utilizzati dal punto di vista sociale e politico. Questo suo terzo capitolo, preceduto da La Notte e da L'Alba, è quello conclusivo della trilogia, ed è pure il più violento ed il più cupo. Gli zombie sono soltanto una cornice: la lotta è tra uomini contro altri uomini. Romero non ci risparmia situazioni e scene visivamente crude, con corpi squarciati, teste tumefatti, organi che fuoriescono incondizionati. Sangue, tantissimo sangue che dipinge di rosso e violenza la storia dei superstiti: militari e ricercatori rifugiati in una base dell'Esercito, circondati da decine di migliaia di zombie. Il pericolo maggiore per la sopravvivenza degli umani però non sarà dettato esclusivamente dalla presenza dei non morti: è l'uomo stesso che non riesce ad organizzarsi, a collaborare ad utilizzare idee comuni. L'uomo perseguirà sempre il proprio fine, da solo, ed in maniera totalitaria cercherà di imporlo alla fascia più debole. E dall'altra parta, grazie agli esperimenti disumani e macabri del dottor Logan, riusciamo a dare un senso di umanità a questi mostri. Forse, possono essere educati? O hanno dentro di sè ricordi repressi che escono attraverso riflessi? Fatto sta che in questa terza pellicola sono molte le cose che si capovolgono e vengono viste da una prospettiva differente. Gli spazi sono quasi sempre claustrofobici e Romero non manca di sottolineare il rapporto maggiore di zombie rispetto agli umani, che si trovano così in una situazione sempre più disperata. Degna di nota la citazione omaggio a Le Notti Di Salem: il libro che il dottore consegna allo zombi Bub.

Nessun commento: