sabato 17 settembre 2016

Punto Di Non Ritorno (1997)




Regia: Paul W. S. Anderson
Anno: 1997
Titolo originale: Event Horizon
Voto: 4/10
Pagina di IMDB (6.4)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Forse, se ciò che mi è più piaciuto sono gli interni e le porte delle astronavi, c'è qualcosa che non va. E' che se inizi un film di fantascienza, speri che resti interamente su quel genere, o magari possa deviare sull'horror in maniera più lineare. Purtroppo ho pensato subito ad Alien, quindi diciamo mi è venuta una voglia incredibile di paragone: e questo ne esce sconfitto alla grande. Però come dicevo, non per prenderlo per il culo, gli interni dati da questa scenografia mi hanno stuzzicato e mi hanno piacevolmente colpito, così si va avanti anche per gustarsi un film che in potenza non è male. Ciò che mi ha fatto storcere il naso è invece la prepotente entrata in scena dell'inferno. Che poi vediamo solo tramite piccoli flash sparsi qua e là, ma che si susseguono per buona parte della pellicola. La trama scivola via velocemente sollo perchè la durata non è eccessiva, gli effetti speciali non sono da buttare (salvo un caso penoso durante l'esplosione di una nave) e perchè tutto sommato c'è di peggio. Di sicuro però la banalità regna sovrana, l'aspetto scientifico non è tralasciato, ma viene messo in disparte senza troppi complimenti da allucinazioni spiritesche di sorta. E tutto accade un po' così, perchè deve accadere. Devono andare a cercare la Event Horizon, devono entrare, devono andare via, devono essere posseduti... Insomma la sagra del dovere per sceneggiatura. Ciò che proprio non mi ha convinto è il mix, in quseto caso non riuscito, di due generi.

Nessun commento: