mercoledì 5 febbraio 2014

The Expatriate (2012)


Regia: Philipp Stolzl
Anno: 2012
Titolo originale: Erased
Voto: 3/10
Pagina di IMDB (6.1)
Pagina di I Check Movies

Ero indeciso sul voto da dargli. Ho scelto di non andare sul 4 perché risulta come qualcosa di piatto, del tipo che se vuoi punire un film magari gli dai un bel 4 e tutti zitti. Però non è neanche giusto dare un voto, anche se meritato, che hai già usato altre volte per giudicarne male altri. Ecco così che ho avuto la geniale idea di dargli un 3 tondo tondo. Quando vedi qualcosa e ti dà arrivano decine di deja vu il senso di nausea è grosso. Sai già di aver scelto il titolo sbagliato, ma vuoi comunque arrivare alla fine. Che fatica però. Ex agente della CIA, fregato ed inserito in un complotto. Figlia fichetta imbronciata con lui perché trasferiti in Belgio (famoso per cioccolatini e pedofili). Lei viene rapita, perché tra tutti giocano a chi è più idiota, ma lui dopo 2,5 colpi di scena fa fuori i cattivi e vissero felici e contanti. Quindi trama ridicola, personaggi goffi e prevedibili, situazioni già viste più e più volte. E non è che più si va avanti e più piace. Direi sempre peggio. Non so cosa aggiungere in più ma sono cento minuti di assoluti scopiazzamenti, un po’ di azione, sparatorie, due cazzotti tirati a modo e festa finita. Scegliete qualcosa di diverso se vi capita questo tra le mani.

Nessun commento: