sabato 12 aprile 2014

Cast Away (2000)


Regia: Robert Zemeckis
Anno: 2000
Titolo originale: Cast Away
Voto: 7/10
Pagina di IMDB (7.7)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Zemeckis trasforma Tom Hanks nell'attore unico di questo lungo, ma piacevole film. Anche includendo le parti iniziali e finali del film è il protagonista assoluto e recita quasi esclusivamente da solo con monologhi, anche le poche volte che è in compagnia. La trama è semplice, lineare e realista: racconta di un moderno Robinson Crusoe, unico sopravvissuto di un incidente aereo. L'isola in cui precipita è disabitata e l'unico suo compagno di riflessioni è Wilson, soltanto un pallone da calcio. Zemeckis punta molto sul realismo e sul rendere la storia attuale e vera.E non solo nella parte focale e cruciale della trama (non è facile accendere un fuoco o pescare), ma anche con i dettagli: Chuck Noland lavora alla FedEx, gli fa male un dente, ha pensato al suicidio. Insomma è una persona normale. Così come lo è la moglie che si risposa pur amandolo e credendolo quindi disperso. E' il realismo che è alla base del film e questo lo possiamo assaporare all'inizio, alla fine così come per le quasi due ore che brancola sulla spiaggia cercando di sopravvivere. Però ciò che resta di più dopo aver visto Cast Away è senza ombra di dubbio al la prova di Tom Hanks: ingrassato, invecchiato, sciupato, rinsecchito, palestrato, ringiovanito. Fa di tutto in un arco di tempo abbastanza ampio anche a livelli narrativi. Coadiuvato da ottime riprese ed effetti visivi si muove alla perfezione all'interno del teatro messo in piedi per lui e lui soltanto. Mitico, da vedere e non annoia.

Nessun commento: