martedì 19 ottobre 2021

Infinite (2021)

 
Regia: Antoine Fuqua
Anno: 2021
Titolo originale: Infinite
Voto e recensione: 3/10
Pagina di IMDB (5.5)
Pagina di I Check Movies
Iscriviti a Prime Video
Resta aggiornato sul canale Telegram  VERonTelegram
 
Niente di nuovo per un film d'azione senza arte nè parte in cui le uniche scene che potrebbero risultare interessanti sono quelle maggiormente improntate sull'azione. Un susseguirsi iperbolico di combattimenti senza verve ed inseguimenti pirotecnici volti a stupire, ma che sanno veramente di poco. La trama è inoltre confusionaria, eppure sarebbe anche semplice e lineare, con cambi improvvisi di location e saltini temporali che dimostrano un montaggio fatto in fretta e furia per arrivare alla fine. Alla base c'è il tema della reincarnazione visto però in maniera fantascientifica senza grandi spiegazioni con la solita ed inconsistente faida tra due fazioni rivali. Una buona ed una ovviamente cattiva. Resteranno impresse per dieci secondi le boiate relativa al sistema di controllo dei droni e quella in cui il protagonista si lancia con la moto da un dirupo ed atterra sull'ala di un aereo in volo. Insomma, tantissimo fumo da popcorn che non convince affatto.

lunedì 18 ottobre 2021

Amour (2012)

 

Regia: Michael Haneke
Anno: 2012
Titolo originale: Amour
Voto e recensione: 6/10
Pagina di IMDB (7.9)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon
Iscriviti a Prime Video
Resta aggiornato sul canale Telegram  VERonTelegram
 
Premessa: il film è estremamente lento. Statico. Ripetitivo. Addirittura noioso. D'altra parte Haneke ha voluto, ed ha osato con caparbietà,   mostrarci lo spaccato realistico dell'ultima parte della vita di una coppia di anziani. Lo fa appunto proiettandoci dentro alla storia e facendocela vivere in ogni sua parte, impregnandoci di sofferenza e sacrifici, ma anche di amore. Fin da subito i suoni ci immergono nel contesto: tutto molto accentuato, dai colpi di tosse al teatro, dal rubinetto aperto con l'acqua che scorre, dallo zampettio di un piccione in casa. Niente colonna sonora, soltanto dialoghi e rumori ambientali. Non è ovviamente soltanto il sonoro a fare del realismo di Haneke il punto di forza, ma anche alla già citata trama in cui malattia ed anzianità vengono viste e trasmesse grazie alla forza delle immagini che illuminano lo spettatore di questo inevitabile processo. La pellicola è cruda, insaziabile nel dirci che la vita è dura e che non esiste un lieto fine, ma si compone anche di sofferenze che non sono controllabili, ma decisamente naturali e probabilmente scontate anche se ci piace pensare che non sarà così. L'amore può accompagnare solo.. All'inevitabile.

domenica 17 ottobre 2021

Juventus 1 - Roma 0

 
Altra vittoria e nuovamente senza subire reti. Questa era difficile ed era pure molto importante. Al ritorno dalla pausa per le nazionali serviva un nuovo risultato positivo con tre punti per farci avvicinare alle posizioni che contano. Partita tosta, anche da parte dei giallorossi, che a sprazzi ci fanno temere il peggio, ma una volta passati in vantaggio riusciamo a non indietreggiare ed a non farci schiacciare. Anzi, ci sono pure altre occasioni da parte nostra sebbene non vengano concretizzate. Kean la sblocca grazie ad un taglio a parabola di De Sciglio, e soltanto questo dovrebbe fare storia. Bernardeschi crea altre due opportunità, una addirittura in rovesciata, quindi serata strepitosa per due tra i più fischiati oltre al rigore parato da parte del nostro portiere. Insomma è girato tutto per il verso giusto e ci proiettiamo in piena lotta Champions.

Monte Tambura, 1895 metri - Alpi Apuane #2

 
Non è la prima volta che lo affermo, ma aumentando sempre l'asticella è normale che capiti: questo percorso è sicuramente tra i migliori che abbia mai fatto sulle Alpi Apuane. E' la seconda volta che raggiungo la vetta del Tambura, ma questa volta la partenza è da Campocatino, sopra Vagli. Avevo già provato una cosa simile poche settimane fa, ma partendo il pomeriggio e dirigendomi sul Roccandagia: la prima parte è quindi la stessa. Seguiamo il sentiero 177 in tutta la sua interezza, completo di 4 tratti attrezzati che possono essere affrontati con attenzione, ma senza alcuno strumento. Inoltre al termine di questi si presenta un affaccio decisamente esposto e complicato, che può essere eseguito anche con corda. L'ascesa è impegnativa, ma non trascendentale anche se divertente e faticosa. Una cosa davvero molto esaltante è che trattandosi di un giro ad anello, percorriamo la cresta in tutta la sua interezza, scendiamo una parte della Vandelli e poi ecco un nuovo tratto attrezzato in discesa davvero complicato, ma eseguibile con la giusta abilità, esperienza e determinazione. E' in questo frangente che faccio come Jack (che poi sarebbe John) Frusciante e proseguo la mia escursione in solitaria. Decisamente da riproporre.

Album fotografico Anello del Tambura.

sabato 16 ottobre 2021

Speleo avventura a Equi Terme

 
Dopo un pomeriggio passato a Sarzana per avvicinarmi in zona, questa mattina mi dirigo in Lunigiana presso Equi Terme. Qui ho la possibilità di fare piccoli percorsi tra boschi e torrenti per ammazzare il tempo prima di dedicarmi all'esecuzione di oggi. Iniziamo con una sorta di avvicinamento alle ferrate e procediamo con una zipline che prevede ben tre lanci nel vuoto. Magari non è lunga come quella di Vagli, ma sicuramente più duratura ed altrettanto divertente. Una volta presa dimestichezza con gli strumenti ecco la visita alle Grotte di Equi Terme, una delle tre, con quella del Vento e l'Antro del Corchia, aperte al pubblico nelle Apuane. Le Grotte di Equi Terme prevedono sia un percorso turistico, che affrontiamo nella parte iniziale, sia uno speleo che con imbracatura, elmetto e torcia frontale ci porta nei meandri più nascosti e profondi. Seguiamo i cavi in acciaio, ci arrampichiamo verso l'alto in ripidi camini, scendiamo in tunnel profondi e camminiamo appesi ad un cavo come i migliori equilibristi. Ovviamente sempre in sicurezza ed attrezzati. Bellissima e nuova esperienza.

mercoledì 13 ottobre 2021

Goliath [Stagione 4]

 

Titolo originale: Goliath

Anno: 2021

Numero Episodi: 8

Stagione: 4

Iscriviti a Prime Video

 Con la fine della terza stagione di Goliath credevo che la serie TV fosse arrivata al termine. Può darsi però che qualche fan abbia rapito gli autori come in Misery così da poter rivedere le nuove gesta di Billy McBride. Il risultato è a mio avviso buono con la solita battaglia (con un titolo del genere è più che normale che sia così) da complotto contro i potenti ed una buona dose di aspetti legali nella  parte finale ed investigativi in tutto il resto. Scorre bene e velocemente, molto più rispetto alla seconda stagione che non aveva per niente convinto, anche se abbastanza lontana dagli otto capitoli originali. Gli episodi in questo caso sono caratterizzati da alcune scene distorte ed oniriche che spezzano un po' la continuità della trama, ma hanno comunque un loro senso, almeno fotografico e visivo. Il resto ha un ritmo ben sostenuto, con alcune forzature, ma nel complesso gradevole in ogni sua parte. A questo punto sono più che probabili altri prosegui.