venerdì 3 febbraio 2023

Tra Invorio e Borgomanero


Funflus chiama ed il buon vecchio Jack risponde. Non mi tiro mai indietro se una persona in difficoltà chiede il mio aiuto, così le cinque ore di auto per raggiungerlo e portargli tutta la robba di cui aveva bisogno, non mi sono pesate. Mi sento un po' come un medico senza frontiere: aiutare è la mia missione. Tutta questa bontà però è saltata subito in aria, esplosa e calpestata, appena arrivato a destinazione, quando Funflus, alla maniera di Hulk, mi ha spaccato il mio zaino giornaliero. Sistemata la brutta faccenda però non ci facciamo perdere d'animo e mi porta in giro per un breve, ma esaustivo tour tra Invorio Superiore e Borgomanero per sfruttare al meglio questo caldo pomeriggio piemontese. E cena tipicissima con tanto di paniscia, salam dla doja, bagna cauda, polenta e asino e Barbera.

Album fotografico Invorio e Borgomanero 

giovedì 2 febbraio 2023

La Polvere Degli Angeli (1979)

 
Regia: Paul Aaron
Anno: 1979
Titolo originale: A Force Of One
Voto e recensione: 3/10
Pagina di IMDB (5.1)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon
 
Film:
Non so perchè proprio questo. Probabilmente era in super offerta o consigliato non so dove (dubito), fatto sta che mi son sorbito questo sbiadito Chuck Norris, aspettandomi onestamente qualcosa di meglio. Non attendevo il capolavoro, ma siamo sul finire degli anni settata, è vero che si tratta di una pellicola dozzinale buttata lì per far ciccia, però ecco dal punto di vista perlomeno delle arti marziali potevano impegnarsi. Chuck, il nostro Chuck, al di là dei meme e del cinema era già un super campione e trovo avvilente non vederlo compiere gesti funzionali e realistici o non essere accompagnato da una coreografia minimamente degna. Insomma, due calci svogliati tirati qua e là, il cattivo che è cattivo senza motivo, la droga, la pupa ed è tutto finito.

Edizione: DVD
Semplice DVD con traccia in multicanale e questi extra:
  • 2 Trailer
  • Spot TV
 

martedì 31 gennaio 2023

Zombie Contro Zombie - One Cut Of The Dead (2017)

 
Regia: Shinichiro Ueda
Anno: 2017
Titolo originale: Kamera O Tomeru Na (カメラを止めるな!)
Voto e recensione: 7/10
Pagina di IMDB (7.6)
Pagina di I Check Movies

Film:
Se potessi scrivere una recensione utilizzando le "faccine" come fanno quegli idioti che sbagliando mi chiamano "boomer" userei quella dello stupore a bocca aperta che fa "ohhhh". Quindi mi limito a raccontare come è andata. Solitamente non mi faccio scappare le proposte di StartUp! della CG, a meno che non abbia già una copia del film in questione, e mio malgrado, mi ritrovo un po' di "roba" del cinema asiatico. Quando la scelta random dei film ha selezionato questo, ero parecchio titubante: jappo + zombie e per me non si può scappare dal fangoso risultato finale. Eccoci quindi con l'ennesimo pseudo horror per cui inspiegabilmente in tanti vanno pazzi. Per di più giapponese. Mi metto l'animo in pace e vado con il play.... E SBAM!!! Cantonata immensa. Faccio il me culpa già dopo il primo quarto d'ora, per poi apprezzare sempre di più alla mezzora e infine gioire della stravagante e sensazionalistica trovata di Ueda. A mio avviso si tratta di un grandissimo film che spazia in più di un genere e risulta anche metacinematografico. Una vera chicca, girata a quanto pare con proprio due lire. Una sorpresa davvero senza precedenti, sono soddisfatto a duemila.

Edizione: bluray
Anche in questo caso siamo di fronte ad una iniziativa di crowdfunding da parte di CG. Per la prima volta in bluray con doppiaggio italiano (traccia in DTS HD MA 5.1) del film in questione. Slipcover in cartoncino, due artwork differenti, numero della copia sul retro (#337/500), nome dei partecipanti all'interno della custodia. Come extra:
  • Intervista a Ueda (18 minuti)
  • Making of (44 minuti)
  • Scene tagliate (5 minuti)
  • Versione gopro (38 minuti)
  • Trailer
  • Trailer On Cut Of The Dead In Hollywood 
Il disco contiene anche il, per la prima volta in Italia e con sottotitoli nella nostra lingua, lo spinoff diretto da Yuya Nukuizumi e sceneggiato dallo stesso Ueda, One Cut Of The Dead In Hollywood (Pagina di IMDB, Pagina di I Check Movies)
 

 

lunedì 30 gennaio 2023

La Donna Scimmia (1964)

 
Regia: Marco Ferreri
Anno: 1964
Titolo originale: La Donna Scimmia
Voto e recensione: 6/10
Pagina di IMDB (7.3)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Film:
Mi chiedo se Marco Ferreri, girando questa pellicola nei primi anni sessanta, si fosse reso conto che pure a distanza di oltre mezzo secolo, sarebbe stato un prodotto con una storia forse ancor più forte. Oggigiorno infatti poniamo indubbiamente molta più attenzione (almeno sulla carta) allo sfruttamento dei più deboli. Condanniamo ogni sorta di bullismo, cerchiamo di imboccare la strada che porta alle pari opportunità, non facciamo distinzione tra generi così che tutto quasi possa o debba essere inclusivo. Insomma, i tempi sono proprio cambiati, ed allora era normale che una donna pelosa e barbuta non potesse aver altro tipo di aspirazione se non quella di fare spettacoli circensi di dubbio gusto. I personaggi di Ugo Tognazzi ed Annie Girardot sono al tempo stesso penosi e grotteschi, riescono a stimolare sempre l'interesse del pubblico e non si adagiano mai sugli allori. Nella loro semplicità risultano coerenti fino in fondo (se escludiamo il finale francese), anche e soprattutto l'ambiguità di Antonio, con quella faccia a schiaffi. Un caposaldo del cinema italiano.

Edizione: bluray
Iniziativa di CG Entertainment con una sua StartUp!, che per il centesimo anno dalla nascita di Ugo Tognazzi, ci propone questa perla. Slipacase con artwork alternativo a quello della custodia e numerazione (#321/500). All'interno invece i nomi dei partecipanti al crowdfunding. Il disco bluray è il prodotto di un restauro in 4K realizzato tra gli altri dalla Cineteca di Bologna e contiene il film con tre diversi finali, che si susseguono e non è possibile scegliere. Il primo è quello censurato italiano. Il secondo quello esteso voluto dal regista, ed il terzo quello modificato per la versione francese. La traccia audio italiana è in stereo DYS HD MA. All'interno abbiamo anche in booklet testuale e fotografico di 14 pagine. Come extra:
  • Intervista a Ricky Tognazzi (35 minuti)

domenica 29 gennaio 2023

Etruschi in Montagnola

 
Il mattino di Montalcino ci accoglie a braccia a aperte con un bel sottozero. Il tempo di sbrinare il vetro della macchina però ed il sole ci accompagna tutta la giornata, che ha un secondo inizio alla colazione del mitico Bar dell'Orso di Monteriggioni. Proprio nell'area di questo spettacolare borgo e tappa della via Francigena, vi è la piccola frazione di Santa Colomba, da cui inizia il nostro anello in una delle zone meno battute della Toscana, ovvero la Montagnola senese. Abbastanza inspiegabilmente direi, visti i chilometri e chilometri di sentieri che la attraversano e la rendono ideale per numerosi trekking adatti a tutti. Ci muoviamo grazie all'organizzazione di Vademecum Tours, con cui possiamo anche approfondire numerosi aspetti geografici, geologici e storici di questa zona e dei boschi che nascondono numerose chicche. Tra queste il tumulo di Mucellena, una grande ed importante tomba etrusca.

Album fotografico Etruschi in Montagnola

sabato 28 gennaio 2023

Le terre del Brunello e degustazione

 
Montalcino è un luogo unico al mondo conosciuto per la sua produzione vinicola in special modo dedicata al Brunello che prende lo stesso nome del borgo. Le terre e le zone intorno sono quindi caratterizzate da colli ricoperti di vigneti, di tanto in tanto ulivi ed anche i classici e caratteristici cipressi della Val d'orcia. L'anello proposto in questa giornata parte e termina dalla Cantina di Montalcino, dove alla fine abbiamo modo di degustare un calice di rosso di Montalcino ed uno di Brunello, accompagnati da un tagliere di affettati della zona. Prima del piacere culinaria però, quello visivo e fisico dettato dal trekking che ci porta a fare un tratto in comune con la Francigena che tocca la Val d'orcia per poi andare ai cipressini e continuare il nostro viaggio in su e giù per i colli toscani.

Album fotografico Montalcino