martedì 26 marzo 2013

Gestire il LED di notifica con Light Flow

Se avete uno smartphone con il LED per le notifiche (quasi tutti oggi) è possibile personalizzarne il colore, e non solo, grazie a Light Flow. Questo gestore è disponibile in forma gratuita o a pagamento nella versione completa che permette di poter gestire notifiche per tutte le applicazioni, cosa altrimenti non possibile. A meno che non si voglia utilizzarlo tanto per provare, ritengo che quella a pagamento sia quasi d'obbligo poiché solo con questa possiamo gestire Facebook, Whatsapp, Skype... Light Flow esiste da diverso tempo e nei mesi si è evoluto tanto da permettere non solo di abbinare un colore specifico al LED, ma anche di gestire tutta la parte relativa alle notifiche: audio, vibrazione, popup e così via. E sempre sul LED possiamo agire specificandone la durata e l'intermittenza o anche di abbinare ad esempio il flash della fotocamera. Dalle impostazioni abbiamo varie opzioni selezionabili anche in base al modello di smartphone in nostro possesso (il Nexus 4 non ha alcun tipo di problema), ma anche l'intervallo di riposo e le preferenze in fase di ricarica. Le notifiche possono essere personalizzate a 360° non solo in riferimento alle applicazioni presenti sullo smartphone, ma anche selezionando contatti specifici della nostra rubrica. Una volta scelte ed impostate le priorità possiamo agire su alcune etichette:

Notifica: in cui possiamo attivare i popup e gestire le attività dello schermo

Luce: i colori a disposizione sono:
- blu
- rosa chiaro
- ciano
- arancione scuro
- oro
- verde
- indaco
- lilla
- lime
- magenta
- arancione
- rosa
- porpora
- rosso
- celeste
- turchese
- bianco
- giallo
- colore personalizzato
E la scelta della durata e della velocità del lampeggio.

Audio / repeat sounds: per gestire i suoni, i volumi delle notifiche, i promemoria

Vibrazione / repeat vibration: per gestire il tipo di vibrazione.

Oltre a tutto questo le personalizzazioni sono innumerevoli ed utili. Io ho impostato gmail, gtalk, google+ chiamate perse, sms, whatsapp, rwitter e facebook

Nessun commento: