giovedì 29 maggio 2014

Playstation 4: ShareFactory con firmware 1.70

Da qualche giorno è uscita la versione 1.70 del firmware per Playstation 4 e questa volta merita davvero di una recensione in quanto le novità introdotte sono da major release e vanno in parte ad eliminare le pecche e le mancanze già ampiamente spiegate in questo articolo. Finalmente alla Sony sembrano aver ascoltato le lamentele di alcuni e le proposte di altri, migliorando l'esperienza video ludica che gli utenti avranno con la console. La cosa più importante che i 194 mega di aggiornamento portano è il software ShareFactory: questo dovrà essere scaricato in seguito dallo store (altri 971 mega) e permetterà di avere un tipo di editing da entry level.  Le personalizzazioni nei video dei giochi possono essere moltissime infatti, e davvero di tutti i tipi. Dall'inserimento di colonne sonore alla sovrapposizione di immagini, commenti, foto catturate con la PS Camera.. Insomma, appena avete un po' di tempo dedicarvici, non potrete più lamentarvi. Già perchè se una delle maggiori ganzate di PS4 era quella di poter condividere i momenti salienti di una partita giocata, il lato negativo era la poca libertà che avevamo. Nel video introduttivo sottostante potete vedere un semplice esempio di cosa ci propone SHAREfactory:


Considerate che non è un programma professionale, e per quanto mi riguarda devo dire, per fortuna. Troppe opzioni lo avrebbero reso molto meno immediato, mentre credo che giustamente Sony abbia voluto puntare sull'utilizzo di alcuni filtri, tracce e utility alla portata di tutti. Il compito infatti è quello di condividere con facilità le nostre creazioni. Una cosa importante è quella di poter utilizzare come tracce audio quelle in nostro possesso collegando una memoria esterna (formattata però in FAT32) alla PS4. E già che avete collegato qualcosa via USB, aprite cielo, potete salvare i video ed esportarli altrove. Questo comporta due peculiarità da non sottovalutare: la possibilità di caricare video e screenshot dove più vi aggrada, e quella di poter fare un editing più professionale (se SHAREfactory non vi bastasse) con un altro qualsiasi software.

Un'altra novità è data dalla disattivazione manuale (dalle impostazioni) dell'HDCP così che l'acquisizione delle sessioni video di gioco possa essere più facilmente fattibile e condivisibile. Mai avuto la necessità, ma adesso avremo più video su Youtube viste le dimensioni ridotte dei file.

Se da quella parte abbiamo qualcosa di più leggero, Sony ha aumentato la qualità delle trasmissioni live con gli amici, arrivando ad un HD con 720p. Per chi ha molta banda da sfruttare è sicuramente un'ottima notizia, a me non interessa poi molto, tranne il fatto di poter archiviare via USB. Devo infatti ancora trovare chi utilizza Ustream e vuole vedermi giocare contro gettons e prenderlo a randellate a FIFA. 

Sempre in ambito di condivisione abbiamo delle personalizzazioni maggiori utilizzando il tasto "share". Non più solo i 15 minuti (durata esagerata), ma un lasso di tempo più definito, configurabile dall'utente. Poi forse c'era già, ma mi sono accorto solo ora, è possibile scegliere con chi condividere, ma anche se utilizzare il microfono del joypad o affiancare il video preso dalla PS Camera. 

Il Dualshock adesso ha la luminosità configurabile ed è possibile scrivere (oibò) utilizzando il trackpad quando si apre la tastiera virtuale.

Ci sono anche una lunga serie di altre novità minori, che risultano essere dei piccoli accorgimenti. Ah, ora è accettato anche Paypal per poter pagare i giochi. Era ora.

Nessun commento: