giovedì 20 agosto 2015

Cinquanta Sfumature Di Grigio (2015)




Regia: Sam Taylor-Johnson
Anno: 2015
Titolo originale: Fifty Shades Of Grey
Voto: 4/10
Pagina di IMDB (4.2)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

DISCLAIMER: Hey voi! Donnina di mezza età che cerchi calore perduto nelle pagine dei libri di questo E.L. James, e tu ragazzina di sedici anni che diventi rossa scorrendo i capitoli, statemi alla larga e non venite ad infamarmi per il giudizio su questo film.
Allora, non ho letto i libri. Ovviamente. Ne ho però sentito parlare. Ovviamente. Ecco quindi il film di uno dei successi interplanetari degli ultimi mille anni. Sappiate che per giudicare un prodotto del genere non serve essere lettori e neanche scienziati. Il boom commerciale che ne è derivato è senza ombra di dubbio una mossa magistrale e ben eseguita. In cuor mio credo che esistano centinaia di prodotti del genere, alcuni migliori, altri indubbiamente peggiori. In sè il film si presenta come una semplice storia romantica, un po' piccante, ma niente di esagerato. Ai tempi di Nove Settimane E Mezzo che dovevano dire? Onestamente credevo ci fosse qualcosa di davvero più spinto e qualcosa che osasse molto di più. Magari i romanzi sono tutt'altra cosa, ci mancherebbe, allora punto di demerito per il film che non è fedele. Se invece rispecchia quanto scritto, mi duole dirvi che vi hanno preso bellamente per il culo. Ciò che mi aspettavo più solido e più evidenziato era non tanto la parte sessuale (si vedono due tette, un culo, cinque peli pubici e si sentono una decina di frustate) quanto quella psicologica. Il rapporto reale tra dominatore e la sua sottomessa. No, niente di tutto questo. Semplici giochini erotici che tutti possono provare a fare a casa, con un po' di ghiaccio ed una fragola. Ah no, questa è un'altra storia. Non me ne frega niente di fare la figura di chi cavalca l'onda per parlare male del film: se in tanti ne parlano male, e basta vedere i voti su IMDB (4.2) un motivo c'è. In effetti delude le aspettative. Ma come dicevo è una normale storia romantica tra la timida verginella (Dakota Johnson) universitaria ed il ricchissimo e sicuro di sé rampollo della finanza (Jamie Dornan). Questo tra i suoi vizi ha quello di fare il grosso ed avere gusti sadici sessualmente parlando. Ma è un bel fichetto, c'ha un monte di soldi ed altrettanto carisma, così l'indifesa ragazzina si innamora e si fa pigiare in più occasioni, senza troppo esagerare. Poi lui cambia un po' il suo atteggiamento, lei pure un po' ci ripensa, poi forse sono innamorati.. Ma deh lui non fa l'amore. Lui scopa duro. Boia deh è arrivato. Usa la frusta per scopare, sai che macho, mica la granata. Comunque tra un viaggio in elicottero ed uno sulle auto super lussuose i due neanche ci danno dentro. Sono troppo impegnati a scrivere e riscrivere contratti. Fatto sta però che i due si garbano e regole o non regole qualche bacetto i due piccioncini se lo danno con il VERo amore che vince su tutto. Ma subito dopo NO. Lui è fatto così. Ha un passato oscuro, tenebroso, c'ha da picchiare le donne per farselo venire duro. Purchè queste firmino il contratto già citato. E comunque un po' si fa ingabbiare anche lui, non è che si questo dominatore hitleriano. Lei, vabbeh che deve fare? Un paio di sculacciate ci possono anche stare in cambio di tutti i regali che riceve. In conclusione, NON guardatelo, è un ordine!!!

Nessun commento: