martedì 27 marzo 2012

Aliens - Scontro Finale (1986)


Regia: James Cameron
Anno: 1986
Titolo originale: Aliens
Voto: 8/10
Pagina di IMDB
Pagina di I Check Movies

Deve essere stata dura per Cameron, a distanza di sette anni riprendere le fila del capolavoro di Ridley Scott e riuscire ad eguagliare la bellezza di un film che è divenuto un must fantascientifico ed horror. Non so quale tra le due sia la rappresentazione migliore, ma di sicuro si tratta di un qualcosa che lascia il segno. Forse il primo è maggiormente innovativo, ma Cameron dà maggiore risalto, grazie ad un gioco di luci più attivo, agli alieni ed alla loro forma. Soprattutto nel finale, i dettagli lasciano poco spazio all'immaginazione, ricreando mostri sempre più terrificanti e sconvolgenti. Il pathos è alle stelle per tutte le oltre due ore dell'edizione completa (uscita poi nel 1990) in susseguirsi di periodi dall'alto contenuto di adrenalina. Gli horror fantascientifici, soprattutto se sono dei sequel rischiano di essere enormi buchi nell'acqua, ma la trama viene ripresa saggiamente senza storpiature ed aggiungendo personaggi con un certa psicologia, non scontata. Sigourney Weaver si riconferma l'eroina insperata, brava, commovente, dedita all'azione, questa volta affiancata anche da un antipatico (per questioni di copertina) Paul Reiser ed un accattivante Michael Biehn. Immancabile la citazione di Bishop che fa tributo alle tre leggi della robotica, ad inizio film. Gli effetti speciali sono il punto di forza, rendendo la narrazione piacevole anche per i nostri occhi. Nitido all'inverosimile soprattutto nei primi piani, perde un po' in alcune scene "nebbiose" dove il dettaglio non è al cento per cento. La versione bluray del cofanetto prevede sia la pellicola originale sia la Director's cut (che prediligo) grazie alla quale possiamo assaporare diverse scene tagliate precedentemente e non ridoppiate, quindi godibili con i sottotitoli. Piccolo problemino: questi proseguono per un paio di secondo anche una volta terminate le scene inedite. L'audio non è perfetto, ma decisamente buono soprattutto nelle scene di maggiore azione o in quelle che prevedono un avvolgimento del suono.

Nessun commento: