venerdì 28 dicembre 2012

Se Mi Lasci Ti Cancello (2004)


Regia: Michel Gondry
Anno: 2004
Titolo originale: Eternal Sunshine Of The Spotless Mind
Voto: 8/10
Pagina di IMDB (8.4)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Titolo e copertina non aiutano. La prima volta che vidi il film passò molto tempo dalla sua uscita: c'era Jim Carrey e si sa tutti che è un buffone, c'era la Winslet e sappiamo che è da strappalacrime, ed il titolo faceva presumere una commedia da quattro soldi. Il titolo originale (forse intraducibile se non in maniera stucchevole con Infinita letizia della mente candida) è una citazione del poeta Alexander Pope ricordato anche nella pellicola. Fa differenza? Sì eccome, visto che lo spettatore può subconsciamente restare legato ad un'idea di commedia piuttosto che porsi di fronte ad un'opera nuova di cui non sa niente. Lasciarlo in originale inglese sarebbe stata una mossa certamente più astuta. O forse volevano fare leva su di un pubblico di un certo livello, magari molto numeroso, rispetto a quello che avrebbe realmente apprezzato il lavoro di Gondry. Lavoro che, a mio avviso è spettacolare. Credo si tratti della più bella e potente storia d'amore che si possa vivere, pur non scadendo nel sentimentale e nello sdolcinato. La caratteristica di stampo fantastico - fantascientifico serve solo come cornice per l'introduzione al mondo onirico, fatto di sogni sfumati, spropositati ed ingombranti. Si può odiare tanto una persona da voler cancellare ogni suo ricordo? Più semplicemente non si tratta di odio, ma di dolore. E se l'amore è talmente forte i due estranei si rincontreranno, inconsapevoli, per creare una nuova storia. Il destino esiste realmente se deve legare due persone. La storia visionaria della sceneggiatura di Charlie Kaufman è raccontata con meticolosità, alcune volte irriverente, ma riuscendo a tenere un tono serioso, il più delle volte drammatico. Anche la parte degli attori non è semplice, o non è quella che il grande schermo ci ha insegnato a ricordare: Jim Carrey e Kate Winslet sembra si siano invertiti i ruoli: uno introverso, schivo e timido, l'altra esuberante, gioiosa ed impulsiva. Una prova che riesce e piace, dando due nuovi volti ad attori forse troppo legati ad un certo tipo di fama. Il loro viaggio legato alla memoria è sì fantastico, ma si evidenziano le caratteristiche psicologiche legate ai ricordi ed all'amore, vivendo una storia che a ritroso nel tempo mette a posto tutti i pezzi del puzzle. Luci ed ombre messe sempre al posto giusto, fotografia fantastica, effetti speciali mai sfarzosi o invadenti, eppure geniali: ti danno quel senso di vivere realmente all'interno di sogni e ricordi. Memorabile la scena in cui Carrey dice che la sta cancellando e che "il mondo cade a pezzi", ai limiti del thriller e dell'horror. Nel complesso un'opera esistenziale completa che lascia aperte numerose porte ad un finale non totalmente completato. Si lascia spazio alle possibilità senza disegnarle prepotentemente. 
La versione bluray ha alti e bassi: la qualità video è deludente si poteva fare qualcosa di più per un film recente. Quella audio (DTS HD) è invece ottima ed è uno dei pochi film non di azione in cui il 5.1 viene esaltato in ogni punto. Grazie sia alla colonna sonora con l'orchestra che segue ogni momento essenziale, sia agli effetti e le voci che fanno parte della pellicola. Gli extra sono tutti contenuti nel secondo disco (un DVD) e sono (tra parentesi i minuti circa):

- Speciale "A Look inside Eternal Sunshine Of The Spotless Mind" (11)
- Backstage con interviste (15)
- Video musicale (3)
- 11 scene tagliate / estese
- Anatomia di una scena "Saratoga Avenue" (17)
- A conversation with Kate & Michel (14)
- Cartone animato: The misadventures of superdog (0:19)
- Nella mente del regista (20)
- Lacuna Inc. spot TV (0:35)
- 2 Trailer

Nessun commento: