giovedì 27 giugno 2013

I Bambini Di Cold Rock (2012)


Regia: Pascal Laugier
Anno: 2012
Titolo originale: The Tall Man
Voto: 5/10
Pagina di IMDB (5.9)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Inizia in maniera un po' cupa e confusionaria con la protagonista Jessica Biel che è una fichetta buon samaritana davvero fuori contesto in quel di Cold Rock, cittadina povera e devastata dalla crisi nello stato di Washington. Gli abitanti infatti sono perlopiù dipinti come zotici o sempliciotti che conducono le loro vite in modalità off tra litigi in famiglia e poche prospettive di agio. In questo nuvoloso angolo di mondo spariscono di tanto in tanto numerosi bambini, diciassette quando il film ha inizio. Con una premessa del genere gli americani avrebbero mandato gli Apache e qualche bomba atomica per stanare il colpevole... Invece c'è un investigatore, il solito sceriffo e qualche montanaro col fucile. La prima buona mezzora ha tutte le sembianze dell'horror e la trama ha un che di patetico, salvo poi arrivare a metà film con il colpo di scena che alza alla grande l'attenzione. La buona e brava infermierina si rivela essere lei stessa il mostro che rapisce tutti i bambini. Malata di mente crede, o così pare, di poter dare a questi una vita più prospera lontana dai problemi del piccolo centro. Come se poi Cold Rock e quelle famiglie fossero il centro di ogni male. Non si sa cosa ne faccia, se li uccide, se li vende, se li tortura. La prova recitativa migliore la abbiamo quando leggiamo la follia nel suo sguardo. Poca roba, ma abbastanza credibile. Il resto diviene un drammatico thriller dalle tinte meno fantastiche, con un finale che mostra ciò che veramente è accaduto: rapisce i piccoli, li tiene un po' con seè e poi li parcheggia ad altre famiglie benestanti di altre città per farli stare meglio. Wow eh...

Nessun commento: