venerdì 9 maggio 2014

Predator 2 (1990)


Regia: Stephen Hopkins
Anno: 1990
Titolo originale: Predator 2
Voto: 4/10
Pagina di IMDB (6.2)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon
 
Film di mezzo tra i già recensiti Predator e Predators, anche se come importanza ed emozioni è molto più vicino a quest’ultimo rispetto che a quello originale di tre anni prima. Con in più qualcosa relativamente alla trama e con in meno gli effetti visivi che qui restano penosi, ma in linea con un budget che spero sia stato molto limitato. Inspiegabilmente siamo nel 1997, ovvero sette anni nel futuro rispetto al girato: questa dovrebbe servire sia per garantire una Los Angeles piegata dai trafficanti (mbè?) sia per mostrare le avveniristiche pistole con canna futuristica che sembrano giocattoli pesanti ed inutili. Comunque la location non è più la giungla centroamericana, ma una megalopoli in cui il nostro Predator va a caccia di trofei. E guarda caso, nonostante i milioni di abitanti che una città del genere dovrebbe avere (anche nel lontano 1997), riesce sempre a beccare i cattivelli di turno. Che siano narcotrafficanti colombiani, adepti di sette voodoo o semplici teppisti in una metro, basta che siano armati e che nei dintorni ci siano i poliziotti che fanno parte del cast. Il leader di questi e personaggio principale è lo pseudo noir tenente Mike Harrigan (Danny Glover) che può vantarsi di aver vinto un Oscar per i peggiori vestiti di sempre. Abbiamo poi anche un Gary Busey inconsistente ed un altro paio di macchiette utili solo per dare corposità a pessimi dialoghi da quattro soldi. L’unica cosa interessante di tutta la pellicola sta nella collezione di teschi, in cui possiamo ammirare pure quello di Alien.

Nessun commento: