venerdì 2 settembre 2016

Batman V Superman: Dawn Of Justice (2016)



Regia: Zack Snyder
Anno: 2016
Titolo originale: Batman V Superman: Dawn Of Justice
Voto: 7/10
Pagina di IMDB (6.9)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon (Steelbook esclusiva di Amazon)
 
Per quanto mi riguarda non c’è paragone. Intendo tra i film della DC e quelli della Marvel. I primi mi danno ancora quel senso di grandiosità adulta e psicologica, che i secondi non riescono ad esprimere. Siamo ovviamente sempre sul campo dei supereroi, quindi la valutazione riguarda soprattutto il genere, eppure questi nuovi prodotti della DC Extrended Universe iniziati con L’Uomo D’Acciaio (ma non dimentichiamo neanche i Batman di Burton o quelli di Nolan) hanno una maturità che sembra guardare oltre il mero effetto botteghino ed il merchandising che gira intorno al cinema. E’ sì, un prodotto essenzialmente commerciale, ma è impossibile non notare la volontà di creare una pellicola di livello superiore non solo bombardandoci con effetti speciali all’avanguardia, una fotografia sensazionale e tanta azione. Parlo proprio a livello di trama, di profondità della storia, di psicologia, di valori più alti. E fermi un attimo: mi interessa poco se si discosta dal fumetto e dall’originalità dell’idea, essenzialmente per un discorso egoistico. Non ho mai letto mezza pagina, quindi neanche potrei provare a pensare un paragone. E tornando sulla trama, ad essere sincero mi importa anche poco se in determinati punti è di una debolezza bestiale (basta pronunciare il nome Martha e i due fanno pace). Quello che conta per me è l’atto, il poter provare che esiste un modo per confrontare due modi di vedere e vivere la Giustizia. Una Giustizia che non sarà mai oggettiva, che comprenderà sempre e comunque vittime, danni collaterali, falsi eroi, illusioni. Batman V Superman non sta certo a elemosinare niente da questo punto di vista, tanto che secondo me la prima parte del titolo è pubblicità, mentre la seconda è ciò che veramente abbiamo tra le mani mentre lo guardiamo, considerando che prima dell’alba ci sono molte ore di buio e la notte necessita di essere illuminata. La rabbia di Batman è umana, così come l’impotenza decisionale di Superman. Chi ha il potere, anche senza scomodare altri personaggi, ha grandi responsabilità. Veramente. E non solo verso tutti gli altri, non solo verso chi crede in te, non solo verso la Giustizia. Ha responsabilità nei confronti di se stesso e di chi ama, e questa è la cosa più difficile da buttar giù quando si parla di eroi, miti, leggende. Ok questa è la parte introspettiva, passiamo un attimo al cast / personaggi. Arrivo subito a Ben Affleck: credevo che mi deludesse, non ce lo vedevo poi così bene (abituato a Bale...). Invece un po’ invecchiato, ma massiccio, col volto stanco ed affranto, con i capelli un po’ finto brizzolati, si è rivelato una bella sorpresa. Davvero, non gli davo due lire. Superman (Henry Cavill) ok, sei politico, poi riprendo il discorso. Ma mitico è Lex Luthor. Mi è piaciuto davvero molto come Jesse Eisenberg lo ha interpretato. Un buon villain, a tratti macchietta (però ricordatevi che lui è Alexander, il figlio dell'originale non iniziate a rompere il cazzo), ma Snyder (o Nolan) non permettono queste cose, che riesce ad essere credibile. In pratica se il mondo si chiede di che tipo di supereroe abbia più bisogno, io mi domandavo di quale tipo di cattivo ci fosse necessità in un film del genere. E Luthur è la risposta giusta. Un altro aspetto da non sottovalutare è il dualismo (e ci mancherebbe) dei due che si ripercuote anche nella fotografia: Batman ed il suo mondo sono tenebrosi e scuri, Superman più luminoso, colorato. E’ carattere, ma anche grafica. Ora arriviamo a piccoli sassolini o macigni che stonano un po’: è un Superman con Batman o un Batman con Superman? Certe volte sembra che una delle due correnti di pensiero prevalga sull’altra, ma ho notato purtroppo che Snyder si è concentrato maggiormente sul pipistrello piuttosto che sul proprio pupone alieno (anche se questo sarebbe un sequel). Cioè, pare che abbia forzato la mano sul personaggio a lui nuovo, piuttosto che sulla propria creatura. Anche se c’è da dire che molta introspezione era già stata fatta su Man Of Steel, quindi magari qui è stato più deboluccio per non ripetersi. Nel complesso però la cosa peggio riuscita è l’epilogo finale: manca una vera e propria chiusura fatta per bene, è troppo lungo e si ha come la sensazione che volessero dirci qualcosa, ma che poi ci hanno ripensato. Comunque hanno messo le basi per altri sequel dell'extended universe, che paiono interessanti o almeno già tanto chiacchierati. 

Passiamo alla confezione bluray: si tratta della Steelbook esclusiva di Amazon. La custodia è solida ed ovviamente in metallo, con il titolo sulla costola e la figura del pipistrello con la S stampati sul frontale. All'interno troviamo due dischi, entrambi BD. Il primo è la versione Ultimate (la Director's Cut) con trenta minuti aggiuntivi rispetto a quella cinematografica. L'audio italiano è un semplice Dolby Digital 5.1 che non presenta alcun problema durante i dialoghi e riesce a pompare alla grande su ogni diffusore durante le scene più caotiche. Non so se è un errore che riguarda la versione estesa, ma non attivando i sottotitoli, quelli forced non sempre sono tradotti nella nostra lingua, in più un'occasione li abbiamo in inglese. Mentre in altre circostanze abbiamo quelli in italiano. Per quanto riguarda il video siamo su livelli abbastanza alti: è un film non semplice, con numerose ambientazioni scure che non soffrono rumori di fondo ed altrettanto belli sono i passaggi illuminati o in cui i colori sono vividi. Il secondo disco invece contiene il film nella sua versione originale (quella da 151 minuti) e tutti gli extra in full HD con audio in inglese stereo:
 
  • Uniting the world's finest (15 minuti)
  • Gods and men: a meeting of giants (12 minuti)
  • The warrior, the myth, the wonder (21 minuti)
  • Accelerating design: the new bstmobile (23 minuti)
  • Superman: complexity & truth (7 minuti)
  • Batman: audterity & rage (8 minuti)
  • Wonder Woman: grace & power (7 minuti)
  • Batcave: Legacy of the lair (7 minuti)
  • The might and the power of a punch (5 minuti)
  • The empire of Luthor (13 minuti)
  • Save the bats (5 minuti)

Nessun commento: