lunedì 4 gennaio 2016

Ant-Man (2015)




Regia: Peyton Reed
Anno: 2015
Titolo originale: Ant-Man
Voto: 6/10
Pagina di IMDB (7.5)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

Viaggio Allucinante e Tesoro, Mi Si Sono Ristretti I Ragazzi non tutti li ricorderanno, ma erano la versione senza supereroi e straordinari combattimenti dedicata al mondo della miniaturizzazione nel cinema. La Marvel, che anche se mi stanca un po', ha un grande coefficiente di interesse perchè ha a disposizione mezzi e soldi ben applicabili a questo genere. La trama fa un salto in avanti rispetto alle storie originali del fumetto, tanto che appena pochi minuti dopo l'inizio si ha quella sensazione di sequel di un originale mai girato. Hank Pym (Michael Douglas) è una sorta di Stark che vive nel suo stesso mondo e fa più o meno le stesse cose, o meglio le faceva un tempo. Passa lo scettro, in maniera un po' forzata al più giovane Scott Lang (Paul Rudd) che si ritrova ad essere l'eroe piccolo ma cazzutto di questo cinecomic. Inutile dire che in questo modo, partendo cioè a cose fatte, cresce la curiosità per scoprire qualcosa di più sulla sua storia e la sua posizione nel mondo Marvel. Chi legge i fumetti ne saprà di più, chi come me invece non ne sa(peva) niente di niente dovrà leggersi questo fondamentale articolo su LegaNerd. Tornando al film abbiamo il giusto compromesso tra azione, memorabili effetti speciali di ogni tipo che trasformano anche la più insulsa delle location (la pista di un trenino) in un campo di battaglia o di allenamento, commedia con battute non troppo sceme. Pecca però forse di un eccessivo collegamento con qualcosa che cinematograficamente non esiste, andando ad inserire richiami e flashback che soltanto in parte colmano il vuoto. Sui personaggi principali: buono e credibile Douglas che dà sicuramente slancio al film, ottimo in ogni tipo di situazione Rudd che si presta all'ironia ed alle scene più impegnative con gli scontri fisici, abbastanza inutile la donzella di turno (Evangeline Lilly) che credevo facesse un doppio doppiogioco, e piena insufficienza per il cattivo Corey Stoll che è un po' troppo femminuccia, ma si salva con lo scontro finale: epico e ben studiato, mozzafiato. Marvel difficilmente farà capolavori, il target è quello che è, resta comunque qualcosa di visibilmente buono e con una resa da action movie che non ti stordisce. Gli extra del bluray:

  • Featurettes (32 minuti)
  • Scene eliminate ed estese con commento (9 minuti)
  • Gag Reel (3 minuti)
  • Commento audio

Nessun commento: