lunedì 2 gennaio 2012

I libri letti nel 2011

Foto di pfala
Esattamente come lo scorso anno ecco l'articolo riguardante le mie letture nel 2011. La struttura sarà la stessa, ovvero una lista cronologica con i link alle recensioni, che possono essere un utile spunto per chi volesse leggere qualcosa e non ha le idee chiare. Tra parentesi inoltre è indicato il mio voto personale che va da 1 a 5 secondo la scala proposta da Anobii. Rispetto al 2010 c'è stata una bella crisi dettata da numerosi fattori, primo tra tutti il mio impegno per il cinema, che ha tolto molto spazio alla lettura. Al termine della lista importanti ed imperdibili statistiche su l'andamento del mio anno letterario, con la speranza che il 2012 sia di grande ripresa. Ecco quindi la lista in ordine cronologico in cui compariranno i titoli terminati.

  1. James Rollins - Artico (2)
  2. John Le Carrè - Nemici assoluti (1)
  3. Stephen Gunn - La notte dei mille draghi (3)
  4. Valerio Evangelisti - Nicholas Eymerch, inquisitore (2)
  5. William Gibson - La notte che bruciammo Chrome (4)
  6. Carlo Menzinger - Jacopo Flammer e il popolo delle amigdale (3)
  7. Wlliam Gibson & Bruce Sterling - La macchina della realtà (3)
  8. Andrew Vachss - La seduzione del male (2)
  9. James Rollins - Amazzonia (3)
  10. Philip Dick - Un oscuro scrutare (4)
  11. Marco Santini - Il progetto Alfa Centauri (Thinking worlds) (4)
  12. Andrew Vachss - La vendetta di Burke (3)
  13. Robert Charles Wilson - Darwinia (3)
  14. Jonathon Keats - Il libro dell'ignoto (2)
  15. Stephen Gunn - Il tesoro dei lupi (3)
  16. Andrew Vachss - Contro il male (3)
  17. Michael Crichton - L'isola dei pirati (2)
  18. Iain M. Banks - Pensa a Fleba (4)
  19. Sidney Sheldon - Hai paura del buio? (1)
  20. Robert Heinlein - I figli di Matusalemme (2)
  21. Stephen Gunn - Vladivostok hit (4)
  22. Dan Simmons - Ilium: l'assedio (5)
  23. Michael Connelly - La bionda di cemento (1)
  24. Dan Simmons - Ilium: la rivolta (5)
  25. David Michaels & Tom Clancy - Barracuda (1)
  26. Stephen Gunn - Campi di morte (2)
  27. Mark Dunn - Lettere: fiaba epistolare per lipogrammi progressivi (4)
  28. Giorgio Faletti - Io uccido (2)
  29. Margaret Mazzantini - Nessuno si salva da solo (2)
  30. Umberto Eco - La misteriosa fiamma della regina Loana (1)
  31. Stephen Gunn - Tiro all'italiana (2)
  32. Carlos Ruiz Zafòn - Marina (4)
  33. Iain M. Banks - L'impero di Azad (4)
  34. Greg Egan - Oceanic (2)
  35. Robert Heinlein - Anonima stregoni (3)
  36. Faniel F. Galouye - Universo senza luce (4)
  37. James Rollins - La mappa di pietra (2)
  38. Jeffery Deaver - La figlia sbagliata (2)
  39. William Gibson - L'accademia dei sogni (3)
  40. William Gibson - Guerreros (1)
  41. Damon Knight - Il mondo e Thorinn (1)
  42. Robert Heinlein - Guerra nell'infinito (3)
  43. Michael Connelly - L'ombra del coyote (3)
  44. Dougla Preston & Lincoln Child - Relic (3)
  45. Iain M. Banks - La guerra di Zakalwe (4)
  46. Agota Kristof - Ieri (3)
Abbiamo così 46 libri per un totale di 15141 pagine. Il confronto con il 2010 non ha vie di scampo: 30.3% di libri in meno e  38.5% di pagina in meno. Un calo che può essere anche dovuto all'alto numero di delusioni con il voto ad una stelletta ( ben 7 su 46 - oltre il 15%). Il voto massimo è stato dato soltanto a due libri, tra l'altro del solito autore (Dan Simmons) e della medesima saga (Ilium). Anche questa volta possiamo notare una certa predilezione per le opere di carattere fantascientifico (esattamente 20) ed ancora una nota positiva nei confronti dei romanzi scritti da italiani (11).

4 commenti:

Riccardo ha detto...

Deh anche io quest'anno ho avuto un flessione negativa, ma questo soprattutto nella seconda metà dell'anno; vuoi per il lavoro, vuoi per inenarrabili fatiche da muratore... Comunque sono riuscito a portare a termine più di 30 libri (molti dei quali classici che notoriamente sono di più difficile lettura) e quindi sono abbastanza soddisfato, anche se non appagato del tutto. Spero di poter leggere nuovamente molto in questo nuovo anno.

Jack O. Lyroid ha detto...

Te stai al muratore ed alla fatica come Rosi Bindi sta alla bellezza e sensualità

Anonimo ha detto...

vi consiglio la saga di Dumarest di E. C. Tubb, ho letto 12 romanzi nelle vacanze di Natale e spero di leggere gli altri 20 entro l'anno

Jack O. Lyroid ha detto...

Che genere è?