venerdì 25 luglio 2014

L'Uomo Che Non C'Era (2001)


Regia: Joel Coen
Anno: 2001
Titolo originale: The Man Who Wasn't There
Voto: 6/10
Pagina di IMDB (7.6)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon

In tutto e per tutto i fratelli Coen (anche questa volta il nome nella regia è quello di Joel) ci riportano negli anni cinquanta, e lo fanno nel migliore dei modi. La storia rientra appieno nel noir, i personaggi principali (Billy Thornton e Frances McDormand su tutti) sono azzeccatissimi per i loro ruoli, il girato è bianco e nero e la tecnica ricorda quella di decenni fa. Insomma, è un gran bel lavoro di ricostruzione ed un omaggio al cinema che fu. Ed Crane, la cui voce è narrante anticipa la trama, è un uomo apparentemente debole e sconfitto dalla vita. Quasi apatico e rassegnato si ritrova in un intrigo dalle strane tinte a metà tra il thriller nero e la commedia e così il nostro taciturno personaggio verrà punito per un crimine che non ha mai commesso e la farà franca per ciò che invece ha illegalmente architettato. E' ovvio però quanto quest'uomo sia vittima dei fatti e delle circostanze ed al contrario degli altri, non agisca per meschinità. La sua esistenza mediocre, da barbiere comune, non ha mai lasciato il segno ed in maniera quasi ironica lo lascerà nel finale, ma per colpa di un'errata interpretazione dei fatti da parte di avvocati, giudici e giuria. Il destino, il fato, il caso: secondo i fratelli Coen è impossibile riuscire a sfuggirgli. E la trama è ben servita da un'ottima fotografia che non è fine a se stessa. Non si tratta di un lavoro in bianco e nero, messo lì tanto per fare o come esercizio stilistico del duo: ogni scelta è stata fatta per dare maggior risalto allo storia stessa. Un'ottima pellicola, non la migliore dei Coen, che forse pecca un attimino nei teatrini giudiziari scelti. Da ricordare anche una giovane Scarlett Johansson ed un grande James Gandolfini.

Nessun commento: