giovedì 16 ottobre 2014

Rambo (1982)


Regia: Ted Kotcheff
Anno: 1982
Titolo originale: First Blood
Voto: 6/10
Pagina di IMDB (7.7)
Pagina di I Check Movies
Acquista su Amazon (cofanetto The Ultimate Edition)
 
Rambo è un film particolare che con il passare degli anni ha sia perso che acquistato. Ha perso molta della sua verve legata all’azione ed abbastanza del mistero legato al personaggio stesso, divenuto un’icona di un determinato tipo di cinema. Essere un Rambo è qualcosa che ha preso significato nel corso degli anni, ma la pellicola vista oggi ed adorata da quell’esclusivo punto di vista risulta più piatta e meno importante di quanto i ricordi vogliano mostrarci. D’altra parte però acquista un significato molto più profondo, più serioso, andando a spargere qua e là temi decisamente importanti che non riguardano solo la guerra in sè, quanto piuttosto l’essere un reduce. Ho recentemente e casualmente visto Nella Valle Di Elah: nonostante la migliore impostazione di quest’ultimo, non c’è davvero paragone con il film di Kotcheff che vince a mani basse. La situazione dell’ex combattente, dal punto di vista psicologico e per come è visto dagli altri è nettamente superiore. Quando uscì era il 1982 quindi Stallone era già una stella per i suoi Rocky e fece abbastanza presto a mettere in scena questo secondo classico cinematografico che lo vedeva nei panni di un disturbato reduce del Vietnam che scatena la sua guerra personale. Quasi senza motivo fa il duro, e quasi senza motivo vien visto come un pericolo dalla parte delle autorità. La scintilla che fa accendere la trama è sì un po’ forzata, ma non è la cosa più importante in un film dove l’azione regna sovrana, e l’aspetto psicologico è di estrema attualità per quei tempi. Ma non solo, visto che le guerre ci sono sempre e sempre ci saranno, così come i soldati che tornano a casa. Una situazione di disagio e di incomprensioni per coloro che hanno servito il proprio Paese, ma non riescono a reintegrarsi nella società. Visti come sbandati e vagabondi portatori di guai, piuttosto che come eroi da ringraziare. E lo sceriffo (Brian Donnehy) incarna proprio quella figura stizzita che è guardinga e malfidata nei confronti dei reduci: la cittadina di Hope è tranquilla e noiosa, e così deve restare, che se ne torni sui suoi passi. John Rambo è il capro espiatorio per i malumori della gente nei confronti della guerra, mentre il soldato è una delle vittime di un lavoro molto ingrato. Come dicevo però il coinvolgimento perde qualche colpo, ma consideriamo anche che sono passati 32 anni, certamente non pochi per un cult in cui sparatorie, inseguimenti e combattimenti sono il sale maggiore dell’opera. Una lotta impari portata avanti, da entrambi gli schieramenti, più per orgoglio e presa di posizione che per necessità. Abbiamo anche delle belle esplosioni e degli accettabili scontri corpo a corpo, che per l’epoca magari erano il non plus ultra, mentre oggi risultano un po’ finti e privi di realismo. Ad ogni modo "capo pattuglia chiama corvo, rispondi..." e tanto altro risultano oggi frasi ad effetto innate nel parlare di tutti i giorni. La versione bluray fa parte del cofanetto The Ultimate Edition che contiene i dischi della trilogia iniziale. Manca il quarto, ma secondo me è una buona scelta, in quanto i primi tre seguono un determinato filone ed almeno hanno una certa vicinanza narrativa negli anni. La qualità video conta su una rimasterizzazione dei contenuti, ma abbiamo degli alti e bassi. Se da una parte possiamo goderci in maniera più che accettabile diversi primi piani, dall’altra abbiamo delle enormi sbavature soprattutto in alcune scene scure. Insomma il bluray soffre un po’ per l’età della pellicola. Si difende però nel complesso abbastanza bene, mentre per l’audio italiano mi aspettava qualcosa di più. Siamo su un DTS a due canali ed oramai abituato a diverse scene d’azione ho sentito davvero la mancanza di qualcosa di più avvolgente. I contenuti extra (tra parentesi la durata in minuti) non sono pochi ed abbastanza interessanti:
  • La nascita di Rambo (23)
  • Rambo: le origini (4)
  • Audiocommento di Stallone
  • Audiocommento di David Morrell
  • Finale alternativo (2)
  • Finale umoristico (1)
  • 2 trailer
  • Scene tagliate (2)
  • La vera guerra del Vietnam vista da chi l'ha vissuta (27)
  • Eroi dimenticati: i berretti verdi americani (10)
  • Coraggio e gloria (27)
  • Come diventare Rambo (14)

Nessun commento: